Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.353.527
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Venerdì 04 gennaio 2019 alle 16:02

Verderio: alla Collodi i banchi modulari per altre tre classi, merenda sana e ''street art''

Hanno una forma trapezoidale, le ruote alle loro gambe e nel giro di pochi mesi hanno convinto la dirigenza scolastica e l'Amministrazione comunale. Perciò i banchi modulari, dopo che lo scorso gennaio erano stati sperimentati in tre classi della scuola elementare ''Collodi'' di Verderio (CLICCA QUI), faranno al rientro degli studenti dalle vacanze di Natale (o qualche giorno più tardi) il loro ingresso in altre tre classi dell'istituto.
Sono tavoli studiati per incastrarsi fra di loro in diverse posizioni e il fatto che abbiano le ruote rende molto più semplici gli spostamenti, ma soprattutto posizionarli gli insegnati possono posizionarli nel modo che ritengono più consono alla lezione che stanno svolgendo.

Le novità per la scuola primaria di Verderio ex Superiore, come spiegato dall'assessore all'istruzione Letizia Boz, non sono finite qui. ''Il 9 gennaio terremo un incontro con i giovani artisti che si sono resi disponibili negli ultimi anni ad elaborare con noi e la scuola il progetto di street-art'' ha spiegato Boz.
''In quell'occasione capiremo come strutturare dei laboratori in cui saranno gli alunni stessi a mettersi all'opera. Il maestro Rosario Iorio si è già reso disponibile ad organizzare con noi le lezioni e abbiamo già individuato un muretto all'interno della scuola dove gli alunni potranno mettere in pratica ciò che avranno imparato. Tutto è nato proprio dai bambini che dopo aver visto i lavori che sono stati realizzati nella loro scuola, hanno chiesto di potere anche loro imparare a fare disegni del genere''. A questo, tra le iniziative piuttosto originali che si stanno sviluppando nelle elementari verderesi c'è anche ''Let's snack'', un progetto di educazione alimentare. In questo caso la scuola si avvale della collaborazione delle famiglie, chiamate ad essere in qualche modo più attente a ciò che i loro figli portano a scuola da mangiare durante l'intervallo. Patatine, cioccolati e merendine golose ma poco salutari sono bandite da qualche settimana.
''Questa iniziativa aveva preso piede anche l'anno scorso con la proposta delle insegnanti di fare una merenda sana soltanto alcuni giorni'' ha proseguito l'assessore.

''Ci siamo resi conto che, in questo modo, il messaggio non era abbastanza efficace. Perciò abbiamo proposto che il progetto fosse esteso a tutti i giorni. Quest'estate la dirigenza ha deciso di accogliere favorevolmente l'idea, e verso ottobre abbiamo iniziato''
. La parola chiave è ''varietà''.
Ogni giorno, secondo un programma prestabilito, l'alimento deve cambiare: il lunedì è dedicato ai cereali, il martedì alla frutta, il mercoledì ai latticini, il giovedì alle verdure e il venerdì a scelta tra uno dei quattro gruppi. Nessuno degli alunni è costretto a portare ogni giorno quello che prevede ''Let's start'', ma l'assessore ha spiegato che il lavoro di sensibilizzazione sui bimbi sta avendo un riscontro molto positivo.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco