Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 291.247.114
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 14/02/2019

Merate: 62 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 38 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 36 µg/mc
Scritto Martedì 20 novembre 2018 alle 17:38

Airuno: in mostra in biblioteca i ''diritti'' studiati alla Primaria

Mettiamoci IN GIOCO con… la nostra carta dei diritti. E’ questo il titolo della mostra inaugurata lunedì 19 novembre presso la biblioteca civica di Airuno: in esposizione gli elaborati ispirati alle letture proposte da Francesca ai bimbi delle scuola primaria e alle loro riflessioni guidate dalle insegnanti.

Un progetto, questo, incardinato sulla Giornata dei diritti dei bambini e parte, ormai da anni, dell’offerta formativa di plesso che sprona i piccoli alunni a mettersi in gioco con le competenze di cittadinanza. “Per questa iniziativa dobbiamo ringraziare di cuore la bibliotecaria Francesca che, anche a titolo di volontariato, ha portato avanti questa serie di letture” ha spiegato la docente Rosa Cuffari. “I bambini le sono molto grati”.
La classe prima si è dunque occupata – e non poteva essere altrimenti – del diritto di essere persone piccole.

La seconda, dopo aver letto “Selvaggia” del diritto di essere quello che si è/chi sei. I compagni di terza del diritto di fare quello che scelgo, ispirati da “La fattoria degli animali liberi”. “Il grande giorno di niente” ha guidato i ragazzi di 4^A alla scoperta del diritto di perdere il tempo mentre colleghi della sezione B hanno declinato il diritto collegato di scoprire il tempo.

I “grandoni” di quinta infine hanno approfondito il diritto di avere una maestra che funziona, producendo anche loro, come tutte le altre classi, cartelloni e disegni, ora visibili da tutti gli utenti della biblioteca.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco