Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 288.110.548
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/01/2019

Merate: 81 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 69 µg/mc
Lecco: v. Sora: 54 µg/mc
Valmadrera: 75 µg/mc
Scritto Giovedì 25 ottobre 2018 alle 18:13

Paderno: 11mila euro dal comune per la riduzione della Tari. Il sindaco: una goccia

Il sindaco Renzo Rotta
Due terzi dalla regione, un terzo dal comune di Paderno.
Da qui la somma di 33 mila euro, data la disponibilità di partenza di 11mila comunicata dalla municipalità meratese. Il contributo in forma di riduzione parziale della TARI, sbandierato con tanto di comunicati (più di uno, ndr) nella giornata di ieri, sarà attribuito per quei paesi che hanno subito disagi importanti dalla chiusura del ponte San Michele dunque Calusco e Paderno. Il comune di Renzo Rotta ha deciso che applicherà tale riduzione sulla seconda rata della TARI e si dovrà attenere ai vincoli stringenti imposti dalla normativa. "Il contributo si applicherà alle attività commerciali e artigianali non a quelle industriali" ha spiegato il sindaco "Per poterlo ottenere ci saranno dei parametri europei e regionali da rispettare e che sono molto stringenti e appartenere a categorie predefinite. Ad esempio un bar che ha macchinette slot non potrà ottenere nulla. Ci rendiamo conto che è una goccia ma iniziamo con qualcosa".

PIAZZA (FI): SOSTEGNO A FAVORE DELLE IMPRESE COMMERCIALI E ARTIGIANE DISAGIATE DALLA CHIUSURA DEL PONTE DI PADERNO

Il Consigliere: “Dall'Assessorato allo Sviluppo economico di Regione Lombardia il primo segnale concreto”

Milano, 24 ottobre 2018- “La giunta regionale su proposta dell'Assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli ha approvato oggi una delibera, per applicare uno sgravio sulla TARI di competenza del 2018 alle Micro, Piccole e Medie Imprese del comparto commerciale e artigiano situate nel comune di Paderno d’Adda” dichiara il Consigliere regionale Mauro Piazza.

“In particolare”– continua l’esponente forzista – “gli interventi riguarderanno le imprese che sono situate ad una distanza massima di 5 Km in linea d’aria dal ponte sul fiume Adda; la dotazione finanziaria per l’intervento nel comune di Paderno D’Adda di € 33.000,00 così suddivisa: € 22.000,00 a carico di Regione Lombardia e € 11.000,00 a carico del comune di Paderno D’Adda”.

“La straordinarietà della situazione che sta interessando le imprese  del comune di Paderno d’Adda ha reso necessario prevedere interventi pubblici finalizzati alla mitigazione dell’impatto socio economico, in particolare sulle attività commerciali e artigiane, causato dalla chiusura del ponte sulla strada provinciale SP24” spiega il Consigliere.

“Regione Lombardia ancora una volta dimostra di essere in stretto contatto con le istanze provenienti dal territorio, questo è un primo passo per cercare di sostenere le imprese che hanno subito e stanno subendo dei gravissimi disagi” conclude Piazza.
LNews-PONTE S.MICHELE, MATTINZOLI E TERZI:SGRAVI SU TARI PER IMPRESE DANNEGGIATE, STESSO PROVVEDIMENTO PER MONTIRONE/BS


(LNews - Milano, 24 ott) La Giunta regionale lombarda ha approvato oggi, su proposta degli assessori Alessandro Mattinzoli (Sviluppo economico) e Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile) uno stanziamento di 122.000 euro per applicare lo sgravio sulla Tari per il 2018 alle medie e piccole imprese commerciali e artigiane nel comune di Montirone/BS (che stanno subendo gravi limitazioni dell'attività a causa della chiusura del ponte sulla strada provinciale SP24 e della sua successiva demolizione) e nei comuni di Paderno d'Adda/LC e di Calusco d'Adda/BG (per l'interruzione della viabilità stradale e ferroviaria del ponte di San Michele sull'Adda). Per il comune di Montirone sono stati stanziati 40.000 euro, per quello di Paderno D'Adda 22.000 euro e per quello di Calusco D'Adda 60.000 euro.
MATTINZOLI: INTERVENTO CONCRETO - "Una misura realizzata in tempi rapidi - ha spiegato Mattinzoli - per migliorare le condizioni delle micro, piccole, e medie Imprese commerciali e artigianali in difficoltà in seguito alla chiusura di infrastrutture strategiche. Un pronto intervento concreto fatto insieme ai Comuni che hanno dato la propria disponibilità e precisamente un totale di 61.000 euro. Mettere in campo le sinergie è sempre una ricetta vincente".
TERZI: PRIMO PASSO VERSO GIUSTA DIREZIONE - "L'azione della Regione Lombardia a sostegno dei territori interessati - ha continuato Terzi - è concreta. Si tratta di un provvedimento che può portare conforto alle attività commerciali, artigianali e industriali che attualmente scontano gravi disagi. È un primo passo nella direzione giusta, che si unisce alle misure alternative messe in campo per alleviare le criticità, e mi riferisco in particolare all'emergenza del ponte San Michele. Come Regione continueremo a fare di tutto affinché la situazione possa tornare alla normalità il prima possibile. In questo senso riteniamo di leggere anche la nomina del commissario fatta giusto ieri dal ministro Toninelli, così come abbiamo chiesto in occasione dell'incontro del 9 ottobre scorso".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco