Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 280.255.285
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/10/2018

Merate: 52 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 39 µg/mc
Valmadrera: 38 µg/mc
Scritto Lunedì 08 ottobre 2018 alle 15:28

Lomagna: allo studio un nuovo bando per gestire centro sportivo. Decaduta la convenzione attuale

Il Comune di Lomagna non torna più indietro. I tempi di attesa per ricevere la proposta di proroga della convenzione per la gestione del centro sportivo hanno superato il limite. A distanza di un mese esatto dalla lettera del presidente Luciano Pisanelli, sabato 6 ottobre la Giunta si è riunita e ha considerato la convenzione decaduta. Nessuna richiesta di proroga è arrivata. Non si saprà mai quindi se, dopo le valutazioni politiche, tecniche e legali, l'amministrazione avrebbe concesso un'ultima possibilità all'associazione lomagnese. Quell'eventuale percorso si considera ormai impraticabile, accertato che gli interventi di riqualificazione previsti al centro sportivo non sono stati completati e non sono stati ripresi dopo lo stop dei lavori. Con la delibera di sabato per l'avvio del procedimento per la decadenza della convenzione si prospetta che "Il Giunco" mantenga la gestione fino a quando non si troverà un nuovo affidatario. È al vaglio dell'amministrazione di Lomagna la tipologia di bando da istituire per cercare una nuova società che subentri. Una soluzione di non facile portata, vista la delicatezza del contesto con minacce di azioni legali all'orizzonte. Entro fine anno il sindaco Stefano Fumagalli prevede di aprire la gara per la gestione del centro sportivo.

Indipendentemente da queste ultimissime novità, la Giunta aveva già stabilito di non concedere più all'associazione l'usufrutto gratuito della palestra di via Matteotti. La società è tenuta quindi al pagamento di un canone di locazione. Nella struttura sportiva comunale "Il Giunco" svolge numerosi corsi, le cui tariffe si sono alzate proprio per pareggiare con le spese dell'affitto. Per i ragazzi si tengono gli allenamenti di vovinam vietvodao e ginnastica ritmica; per gli adulti vengono organizzate lezioni di zumba, pilates, ginnastica dolce e vovinam vietvodao.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco