Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.122.806
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/2018

Merate: 33 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Giovedì 13 settembre 2018 alle 09:24

Accadeva 30 anni fa/73 agosto: Merate, per la festa della Dc arrivano i Matia Bazar e l'on.Goria. Segue il Psi con l’Avanti

Il "controesodo" di fine agosto, coincide con la ripresa delle polemiche tra i comuni di Merate e Cernusco in ordine alla viabilità all'altezza dell'incrocio tra la provinciale 54 Monticello-Paderno e la SS 36. Come si vede la questione è sul tappeto da ben prima del 1988 e per quanto da allora si siano succedute almeno sei consigliature della durata di cinque anni ciascuna, la situazione è rimasta sostanzialmente immutata. Il neo sindaco Conrater esprime parere negativo all'ampliamento dell'Auchan adducendo come motivazione il presumibile aumento di traffico. Il vice sindaco Albani ribatte che la chiusura di alcune strade interne ai nuovi quartieri residenziali di Cernusco ha finito per penalizzare Merate. Si parla già del peduncolo tra via Laghetto e la rotatoria della Esselunga anche per evitare la strettoia della strada meratese, certo del tutto inadatta a raccogliere traffico di transito. Ma Merate teme altri carichi sulla propria viabilità. Il contrasto va avanti. E non trova soluzione.

Pino Bollini annuncia il suo rientro a Merate dopo 27 mesi trascorsi in Africa. Era partito per dare una mano e ritorna dopo aver realizzato un ospedale, aiutato dalla moglie Margot e dai figli Andrea e Cristina. Il medico esprime tutta la soddisfazione per essere riuscito nell'impresa di dare vita al progetto Sololo. Dal ministero era giunta una unità sanitaria mobile super attrezzata, dalla Caritas i farmaci salvavita, dai cittadini importanti risorse per dare vita al progetto Nord-Kenya. Bollini torna per riprendere servizio al pronto soccorso del Mandic. Ma all'atto del pensionamento risalirà sull'aereo in direzione della "sua" Africa. Dove è tuttora.


In città, e più precisamente al cosiddetto parco delle Piramidi "impazza" la festa dell'amicizia. Una festa lunga dieci giorni che culmina sabato 3 settembre col grande spettacolo dei Matia Bazar e domenica con l'intervento dell'ex presidente del Consiglio Giovanni Goria. Il tempo di smontare gli striscioni e i simboli scudocrociati e tocca al Psi "invadere" il prato per la più ridotta ma comunque sempre vivace festa dell'Avanti.

Matia Bazar


Imbersago si riversa sulle rive dell'Adda per assistere alle riprese de "I promessi sposi" che fa tappa proprio nei pressi del traghetto per la traversata di Renzo da una sponda all'altra. A dirigere le riprese il regista Salvatore Nocita. Daniel Quinn, figlio del grande Anthony veste i panni di Renzo Tramaglino; il vice sindaco di Lecco Marco Cariboni quello del barcaiolo.


Roberta Bonanomi, 22 anni, si prepara per le olimpiadi di Seul. La portacolori dell'As Merate cantine Pirovano, Cicli Conti si era aggiudicata il titolo di campionessa mondiale nei 50 chilometri con Maria Canins, Monica Bandini e Francesca Galli al termine dei campionati di Renaix, in Belgio. Quindi a portare i colori italiani nelle gare di ciclismo femminile, accanto al mostro sacro Maria Canins si saranno due meratesi, Roberta Bonanomi e Imelda Chiappa.


Continua/73

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco