Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 277.556.179
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 12/08/2018

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 15 µg/mc
Lecco: v. Sora: ND µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Domenica 29 aprile 2018 alle 08:04

Calco: una lezione di Protezione Civile per gli studenti, tra emergenze e attrezzature

Una mattina diversa dal solito quella che sabato ha visto come protagonisti i ragazzi della scuola media di Calco: al posto delle aule, dei banchi e delle spiegazioni dei professori, le sei classi della secondaria hanno imparato, all'aria aperta, nozioni decisamente particolari. Dopo l'esperienza dell'anno precedente con la scuola primaria, la Protezione Civile di Imbersago convenzionata con i comuni di Calco, Brivio e Verderio, ha deciso di ripetere il progetto di incontro con gli istituti, stavolta con le medie.


"Lo scopo principale di questo progetto è il far capire ai ragazzi cosa facciamo e perchè esista la Protezione Civile nel territorio" ha spiegato il Presidente Luigi Comi, "soprattutto i rischi che si possono correre vivendo nel nostro ambiente". Accompagnati dalle insegnanti, tra cui la responsabile di plesso Francesca Decandia - che ha coordinato il progetto insieme alla Protezione Civile e all'Amministrazione - gli studenti hanno visitato tutte le postazioni allestite dai Volontari e hanno ascoltato attentamente le loro spiegazioni, per capire l'utilizzo dei diversi strumenti a disposizione nelle più varie situazioni e soprattutto quando l'Associazione è chiamata ad intervenire.

VIDEO


Ad esempio ai ragazzi è stato spiegato a cosa servono e in quale modo vengono usati gli automezzi e le imbarcazioni; hanno visto le motopompe, i generatori, i triturarami, le motocarriole e le insaccatrici in dotazione alla Protezione Civile; sono state mostrate motoseghe, tagliasiepi e decespugliatori, con i relativi dispositivi di sicurezza. Un'attività che i ragazzi hanno sicuramente apprezzato è stato lo spegnimento del fuoco, con il modulo aib, così come il montaggio e lo smontaggio delle tende, che ha permesso di capire come viene allestito un campo d'accoglienza.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Molto interessante è stata la spiegazione sulle catastrofi causate dalle esondazioni e dai terremoti, che, grazie a dei plastici realizzati interamente dai volontari, hanno mostrato alle classi il fenomeno naturale e le relative prevenzioni e precauzioni. Come conclusione della giornata, gli alunni, rientrati in classe, hanno effettuato anche una prova d'evacuazione.



Una giornata che ha fatto capire ai ragazzi l'importante ruolo che la Protezione Civile riveste nella società, che li ha resi responsabili e coscienti dei diversi rischi a cui l'uomo è soggetto nell'ambiente e che ha fatto loro capire anche il rispetto -contro lo sfruttamento- del territorio in cui risiedono.
Beatrice Frigerio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco