Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 279.635.640
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/10/2018

Merate: 52 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 42 µg/mc
Lecco: v. Sora: 39 µg/mc
Valmadrera: 38 µg/mc
Scritto Domenica 15 aprile 2018 alle 15:28

Merate: all'osservatorio di Brera le opere degli studenti dell'ist.Bonfanti-Valagussa

Anche quest'anno l'Istituto Comprensivo "A. Bonfanti e A. Valagussa" di Cernusco Lombardone ha proposto un'attività legata al territorio, dopo le positive esperienze degli anni passati: una mostra-spettacolo in collaborazione con l'Osservatorio di Brera a Merate, che ne ospita l'evento nei fine settimana del 14-15 e 21-22 aprile. L'idea di collaborare con l'Osservatorio astronomico è nata dalla ricercatrice astronoma Sabrina De Grandi, madre di due alunni dell'istituto di Cernusco, che ha proposto l'iniziativa al corpo docente della scuola, invito colto prontamente da molti insegnanti.


La mostra, il cui allestimento è stato curato dalla prof. Rosanna Maggioni e dal prof. Luigi Luverà, è quindi la conclusione di un progetto pluridisciplinare svolto nel corso di tutto l'anno scolastico, iniziato con una visita di istruzione all'Osservatorio, seguito da alcune lezioni offerte da due ricercatrici, in parallelo a vari approfondimenti svolti dai docenti in sede scolastica. Un risultato ottenuto che ha davvero entusiasmato e che è stato una scommessa vinta, con i quadri che sono riusciti a risaltare in un contesto visivamente complesso. Le tele dei ragazzi di 3A e di 3F, realizzate sotto la supervisione della docente di arte Rosanna Maggioni, hanno come tema costellazioni, astri, ritratti di astronomi e tutto ciò che riguarda il mondo dello spazio. E quale luogo migliore per esporle se non l'Osservatorio astronomico, in particolare nella cupola che ospita il telescopio Ruths?

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Il progetto, denominato "Passeggiando tra le stelle" ha coinvolto anche altri docenti dell'Istituto: infatti nella mattinata di oggi i ragazzi di 3A, coordinati dal professore di italiano Walter Rubboli, hanno messo in scena all'aperto proprio all'Osservatorio il loro spettacolo il primo quadro del dramma di Bertolt Brecht "Vita di Galileo", completato da una fiaba musicale di invenzione del docente su una Stella che voleva trovare un ruolo importante nella vita. Non solo, per lo spettacolo sono stati coinvolti anche i docenti di lingua tedesca -la professoressa Rosanna Redaelli- che ha portato gli alunni a cantare Die Moritat von Mackie Messer di Kurt Weill, ballata del 1928 su testo di Brecht inserita nella poiece teatrale galileiana e quella di inglese Carla Sala, che ha aiutato i ragazzi a tradurre in lingua il ritornello della canzone del prof. Rubboli. La recita è avvenuta in due diversi momenti, prima è stata inscenata per gli alunni della prima media e poi per i genitori dei ragazzi. Preziosa è stata anche la collaborazione del docente di tecnologia Luigi Luverà che ha curato l'allestimento della mostra.


La mostra è gratuita ed aperta al pubblico su prenotazione; unitamente alla mostra sarà possibile effettuare una visita guidata al telescopio Ruths accompagnati da un astronomo dell'Osservatorio e visionare il video dello spettacolo dei ragazzi. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: http://www.brera.inaf.it/PasseggiandoStelle/
Beatrice Frigerio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco