Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 285.374.328
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/11/2018

Merate: 33 µg/mc
Lecco: v. Amendola: ND µg/mc
Lecco: v. Sora: 15 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Giovedì 12 aprile 2018 alle 16:04

Tanti meratesi e lecchesi alla maratona EA7 Armani con la maglia 'Run 4 Distonia'

L’8 aprile 2018, alla 18ma edizione della EA7 Emporio Armani Marathon a Milano, numerosi runners hanno partecipato in rappresentanza dell’A.R.D.- Associazione Italiana per la Ricerca sulla Distonia di cui è Presidente l’olgiatese Flavia Cogliati. Hanno indossato la maglia “Run 4 Distonia” e lanciato la loro sfida per dare maggiore visibilità a una malattia ancor oggi definita ‘rara’, al fine di aiutare la ricerca a scoprire nuove cure.

La distonia muscolare è un disturbo neurologico ancora molto sconosciuto, ma si conta che sul territorio nazionale siano almeno 20.000 le persone afflitte da questa patologia. A sostegno dell’iniziativa una runner d’eccezione: Roberta Valeri, che ha corso in una staffetta di 10 km dedicata alle Associazioni no-profit. Sportiva da sempre e amante della corsa, Roberta ha dovuto abbandonare la sua passione a causa della distonia che l’ha resa completamente inabile e costretta per diverso tempo su una sedia a rotelle, ma grazie ad un delicato intervento e ad una successiva e mirata fisioterapia, è tornata a correre e, l’8 aprile, è stata la Testimonial dell’A.R.D. nella Maratona di Milano.

Proprio le cure adeguate e la sua grande forza di volontà hanno permesso a Roberta di riprendere la corsa e indossare con orgoglio la maglia “Run for Distonia”, per trasmettere un significativo messaggio di speranza: “INSIEME SI PUO’ VINCERE”! Uniti a lei, all’organizzazione e alla presidentessa Flavia Cogliati, un’importante casa farmaceutica, la Medtronic di Milano e una rappresentanza dell’AVIS di Oggiono. Fra i Runners anche Antonello Formenti ex consigliere regionale con un gruppo di amici e la moglie. Hanno risposto con prontezza all’invito di Flavia anche un nutrito gruppo di Olgiatesi, Meratesi e Lecchesi, ex compagni di scuola e amici che hanno accettato di correre per far conoscere la malattia, mettendo a disposizione le proprie gambe per far sentire la voce di chi non si vuole arrendere. Tutti insieme per ricostruire il sogno di poter ridare dignità a tante persone, perché, se la distonia colpisce togliendo la possibilità di poter condurre una vita piena e appagante, recando con sé dolori e gravi limitazioni fisiche, i malati, messi davanti a diagnosi invalidanti, non si danno per vinti.

Roberta Valeri, Flavia Cogliati e Giulio Gallera Assessore alla Salute Regione Lombardia

Come solo i grandi atleti sanno fare, tentano in ogni modo di rialzarsi e ricominciare la propria corsa con nuova forza e determinazione. Domenica a Milano c’era tutto questo e una grande voglia di continuare a vivere con intensità ed emozione, nonostante i considerevoli disagi causati dalla distonia. Carichi di energie, in numerosi hanno aderito all’invito, correndo, sostenendo e incoraggiando, mettendosi in gioco con l’entusiasmo dei bambini. Intorno a Flavia, alla sua associazione e a tutti i partecipanti, si potevano percepire i loro cuori vibranti, in grado di muovere le gambe verso un traguardo ambizioso.

Roberta Valeri e a destra Antonello Formenti ex Consigliere Regione Lombardia

Tutti insieme per gareggiare, con l’unico obiettivo di poter arrivare a sconfiggere la distonia, che non deve averla vinta e continuare ad infrangere così tanti sogni. Particolarmente gradita la visita illustre del neo eletto Assessore alla salute Giulio Gallera, presso lo stand dell’Associazione, dove Flavia ha avuto l’opportunità di ragguagliarlo sui bisogni delle persone che soffrono di questa patologia. L’Assessore si è reso disponibile a fornire l’aiuto necessario e prezioso, per poter permettere all’ A.R.D. di proseguire con i propri scopi.


Articoli correlati:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco