Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 268.980.807
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 14/06/2018

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Sabato 10 marzo 2018 alle 17:30

Cernusco: i bambini della primaria inaugurano i laboratori di robotica

Sono stati inaugurati questa mattina nell'aula magna della scuola secondaria di Cernusco Lombardone gli atelier creativi degli alunni frequentanti le classi quinte dell'istituto comprensivo "A. Bonfanti e A. Valagussa" alla presenza delle autorità, dei genitori e degli insegnanti.

Questi laboratori, progettati e ideati dai docenti e realizzati con fondi europei, ministeriali e comunali, permettono ai bambini di sperimentare e sviluppare le loro conoscenze in ambito tecnologico e di programmazione, usufruendo delle tecnologie digitali nell'ambito scolastico in modo creativo. I bambini sono stati anche coadiuvati nella realizzazione dei robottini dai ragazzi dell'Istituto Viganò che stanno partecipando all'alternanza scuola-lavoro, Alessandro, Alban e Alessandro della 3G, che mettono a disposizione tutte le loro conoscenze in materia.

 

"La scuola sta andando in questa direzione"
ha detto la dirigente scolastica Chiara Giraudo presentando il progetto, "non stiamo lasciando sul tavolo la carta e la penna ma stiamo integrando nella scuola nuove logiche di pensiero. Ringrazio le maestre che stanno aiutando a realizzare il sogno di questi bambini: diventare dei programmatori. Sempre di più le nuove generazioni devono imparare a dirigere e a gestire la tecnologia, senza esservi sovrastati".

Giordano Cereda, Stefano Fumagalli, Paolo Brivio Chiara Giraudo

 

 

La dirigente ha poi ringraziato le autorità presenti, passando anche dal suo "predecessore" Giordano Cereda: "l'anno scorso è uscito un bando europeo che consentiva alle scuole di far richiesta di materiale per la realizzazione di laboratori creativi, con l'utilizzo di materiali tecnologici; un'iniziativa accolta da subito dal nostro ex dirigente scolasitco. Non solo abbiamo ottenuto questo finanziamento, ma siamo stati anche cofinanziati dalle amministrazioni comunali: ogni comune, credendo fortemente in questo progetto fin dall'inizio, ha stabilito di destinarvi 500 euro. Per questo ringrazio il Sindaco di Osnago Paolo Brivio, il Sindaco di Lomagna Stefano Fumagalli, l'Assessore di Osnago Felice Rocca e il Consigliere di Montevecchia Chiara Commito per il loro supporto".

La docente Mariagrazia Pino, a destra l'assessore Felice Rocca di Osnago

Da sinistra, la docente Mariagrazia Pino, il Sindaco di Osnago Paolo Brivio, la dirigente scolastica Chiara Giraudo,
l'Assessore Felice Rocca, il Sindaco di Lomagna Stefano Fumagalli, Giordano Cereda, il Consigliere Chiara Commito

 

"I tempi per l'ottenimento di questi fondi sono sempre lunghi per via della troppa burocrazia" ha affermato l'ex dirigente scolastico Giordano Cereda, "ma quel che conta è essere arrivati a questo punto. Si chiamano atelier creativi perchè sono sì attività di laboratorio ma sono anche creativi, aiutano i nostri ragazzi a lavorare in gruppo e a sviluppare la loro creatività; sono sicuro che i nostri ragazzi saranno entusiasti di questa iniziativa". La parola è poi passata a Stefano Fumagalli, Sindaco di Lomagna, il Comune capofila di questo progetto; il primo cittadino ha sottolineato come sia un piacere vedere concretizzato un finanziamento inserito da loro nel piano di diritto allo studio: "di solito, essendo in quattro, si fa fatica a mettersi d'accordo. In questo caso invece c'è stato un accordo unanime fin dalla prima ora perchè crediamo sia un'enorme opportunità per i nostri ragazzi di iniziare a creare e a capire le potenzialità che stanno dietro alla tecnologia che utilizziamo tutti i giorni. Vedrete ragazzi cosa possono fare le macchine in base alle istruzioni che impartirete loro".

 

La parola è poi da ultimo passata alla docente Mariagrazia Pino, l'animatrice digitale dell'istituto, la figura all'interno della scuola che aiuta a aviluppare e a promuovere la tecnologia e il digitale attraverso le attività quotidiane. La docente ha spiegato ai presenti che i bambini sono già stati formati durante le ore della scorsa settimana e che hanno imparato ad usare i lego per la costruzione di questi piccoli robottini; per i ragazzi dell'asilo e della scuola media sono stati pensati progetti simili ma con complessità differenti, a seconda delle capacità intellettive di ogni età.

VIDEO

Terminata l'inaugurazione i bambini delle scuole elementari di Montevecchia e Osnago si sono divisi in diversi gruppetti ed hanno iniziato a costruire i robottini, mostrando ai genitori e alle autorità intervenute le loro capacità di costruzione e programmazione digitale; alle 11 poi i bambini hanno lasciato il posto ai loro coetanei dei plessi di Lomagna e Cernusco.
Beatrice Frigerio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco