Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 256.769.662
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 11/02/2018

Merate: 54 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 36 µg/mc
Lecco: v. Sora: 34 µg/mc
Valmadrera: 34 µg/mc
Scritto Martedì 13 febbraio 2018 alle 16:02

Merate: gli alunni del laboratorio di artigianato in visita al presepe dell'ossario


Sono gli ultimi giorni di ''lavoro'', poi il presepe semovente della parrocchia di Merate, situato da settimane nell'ossario accanto alla chiesa, potrà finalmente concedersi una lunga vacanza, almeno fino al prossimo dicembre. Nella mattinata di martedì 13 febbraio ha ricevuto in visita gli alunni di seconda media, del Manzoni, che nelle ore extracurricolari frequentano un corso di artigianato. In tutto una ventina di ragazze e ragazzi.

VIDEO


Lo scopo della ''gita'' è stato appunto quello di conoscere e approfondirne i meccanismi. E chi meglio degli autori dell'opera, coloro che hanno donato il movimento ai personaggi alla Sacra Famiglia, ai pastori e alle pecorelle attorno alla capanna, potevano spiegare agli studenti cosa c'è dietro a tutto quel lavoro.

Gli autori del presepe semovente, da sinistra: Gianluigi Bosisio, Piero Sesana e Carlo Arlati

Alla visita hanno infatti partecipato anche gli artigiani meratesi Carlo Arlati, Piero Sesana e Gianluigi Bosisio. Ad occuparsi del viaggio dei ragazzi è stato anche Roberto Ciofi, presidente della consulta cultura di Merate. ''La consulta si è fatta promotrice dei presepi di Merate nelle scuole - ha commentato Ciofi - Lo scorso 5 gennaio abbiamo presentato un video su tutti i presepi in mostra, che poi abbiamo portato anche nelle scuole. Questi ragazzi del secondo anno frequentano nella loro scuola, il Manzoni, un laboratorio di artigianato. L'istituto ha quindi acconsentito che venissero a vedere l'opera che è stata esposta qui nelle scorse settimane. Affrontare il tema della conoscenza dell'artigianato locale e promuovere la sua valorizzazione è un obiettivo della nostra consulta''.

Nei prossimi giorni altri alunni delle scuole meratesi si recheranno nell'ossario della parrocchia meratese per svolgere la stessa visita guidata, sempre accompagnati da Ciofi e i tre realizzatori dell'opera. ''Ci interessava più che altro spiegare ai ragazzi che cosa c'è dietro ai movimenti delle figure - ha spiegato Carlo Arlati, che lo scorso anno è stato anche insignito delle benemerenza cittadina - Oggi è stato sistemato per mostrare la parte meccanica, mancano alcuni personaggi. Quando è allestito interamente è molto particolare, il mulinello gira con l'acqua, ad esempio, ed è tutto posizionato diversamente''.

Al termine del ''viaggio'' nel presepe animato di Merate, gli alunni si sono soffermati per qualche minuto nella chiesa di Sant'Ambrogio.

Carlo Arlati con Roberto Ciofi, presidente della consulta cultura di Merate

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco