Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.248.110
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 09/05/2019

Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 5 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Giovedì 18 gennaio 2018 alle 19:17

Porto D’Adda: per il restauro degli affreschi 3mila € da Proloco

È passato esattamente un anno da quando Tiziano Rossi, figlio del pittore Vanni, ha contattato la Pro Loco di Cornate d'Adda chiedendo una collaborazione per il restauro degli affreschi che suo padre ha realizzato tra il 1940 e il 1945 nella chiesa di Porto d'Adda, poichè in alcune parti rovinati dall'acqua e dall'umidità.
Un anno fa l'associazione ha accolto la richiesta fatta dal signor Rossi ed ha deciso di devolvere per il restauro parte dei proventi delle iniziative che sarebbero state organizzate durante l'anno.

Da sinistra, Gianni Corneo, Giannino Caiani, Don Emidio Rota, Tiziano Rossi,
Guido Pio Mazzola, il presidente Pro Loco Rosanna Pirola, il consigliere Pro Loco Eros Colombo

La promessa fatta dai volontari della Pro Loco è stata mantenuta: questa mattina nella chiesa di Porto d'Adda il Presidente della Pro Loco Rosanna Pirola ha consegnato al parroco Don Emidio Rota un assegno di 3000 euro da investire nel restauro. La Notte dei Fantasmi, la Cena al Buio, la Serata Burraco, Camminmangiando, Sei in Brianza e Ville Aperte: queste sono state le manifestazioni che hanno contribuito alla raccolta fondi.

Gli affreschi oggetto del restauro

Oggi, per l'occasione, è giunto a Porto anche Tiziano Rossi; presenti stamane anche Guido Pio Mazzola, cittadino di Porto che è stato raffigurato bambino dal pittore in uno degli affreschi, e Gianni Corneo, che - anche lui all'epoca bambino - aiutò il pittore a miscelare i colori usati per dipingere l'interno della chiesa.

Don Emidio Rota, a destra, con Tiziano Rossi

La Pro Loco di Cornate organizza visite guidate per chi volesse ammirare gli affreschi della chiesa parrocchiale.
B.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco