Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 219.349.755
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 24/02/2017

Merate: 87 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 60 µg/mc
Lecco: v. Sora: 47 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Scritto Sabato 31 dicembre 2016 alle 17:25

Siamo definitivamente alla deriva?

Non riesco ad evitare la sensazione che siamo alla deriva, allo sbandamento definitivo di funzioni e servizi che dovrebbero
tenere insieme la società in un paese civile.
Fenomeni macroscopici che neanche il più disattento ottimista può fare a meno di osservare:

Il servizio postale non funziona. Ad intervalli incerti, irregolari, lunghissimi arriva qualche pacchetto di lettere, con fatture già scadute, senza le corrispondenze che sai che ti hanno spedito molti giorni prima, e con la quasi certezza ci siano altre lettere che giacciono chi sa dove. Se ogni tanto qualcuno va a bussare al centro di smistamento (mia moglie l'ha fatto), se è fortunato (mia moglie lo è stata) trova un addetto gentile che gli consegna qualcosa di quello che è in giacenza.

Dei tempi di attesa al Pronto Soccorso, dell'attenzione che si ha per chi, in condizioni fisiche e di spirito precarie, è lì da ore infinite ad aspettare, senza informazioni e senza assistenza Merate-on-Line ha ampiamente trattato. Così come è stato detto dei vincoli di tempo e modalità per ricorrere al medico di base e alla guardia medica. Dei tempi infiniti per potere fare radiografie, ecografie, cardiografie sappiamo.

Non passa quasi giorno che non si senta o si legga di furti e aggressioni nelle abitazioni, di bande che agiscono imperturbate e indifferenti. Alcuni cittadini si sono chiusi in gabbia: inferriate a porte e finestre; molti altri hanno installato allarmi (che spesso si mettono in funzione a vuoto, col risultato che alla fine nessuno reagisce).

Anche se l'elenco si potrebbe allungare di un altro po', ci sono per fortuna servizi che ancora funzionano (la raccolta dei rifiuti, per esempio).
Ma è maledettamente grave che su disservizi e problemi così macroscopici e seri non ci siano prese di posizione ufficiali, che i responsabili non dichiarino quale è la situazione, quali le cause, quali i piani di risoluzione e in quanto tempo. Senza questo la sensazione di essere alla deriva rimane.

Auguri a tutti per il 2017, che altro si può dire?

C. Romani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco