Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 219.506.554
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 26/02/2017

Merate: 42 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 28 µg/mc
Lecco: v. Sora: 24 µg/mc
Valmadrera: 31 µg/mc
Scritto Sabato 26 novembre 2016 alle 14:18

Merate: illuminazione pubblica, riflettori accesi da ''SEI'' sulle clausole dell’appalto

Sei Merate continua nel percorso di "messa a fuoco" di piani, regolamenti e appalti, iniziato con l'accurata analisi della variante del Piano di Governo del territorio e proseguita con le interrogazioni sul Piano urbano del traffico, il Piano di gestione della riserva e il Piano di azione per l'energia sostenibile (Paes). Questa volta i riflettori si sono accesi sull'appalto di illuminazione pubblica. Gli "incentivi" a puntare l'attenzione su questo appalto non mancano: i guasti sono frequenti e gli interventi, francamente, appaiono piuttosto lenti. Gli ultimi esempi sono la via Trento al buio, la via Montegrappa nella prima parte rimasta all'oscuro per un mese, e poi via Monte Bianco e via Antonio Baslini. Attraverso l'interrogazione, che sarà discussa dalla Commissione Urbanistica convocata per lunedì 5 dicembre Sei Merate intende verificare se il concessionario abbia provveduto a rispettare le clausole previste dal contratto tra il Comune e l'ATI l'Associazione Temporanea di Impresa costituita da Enel Sole e Livio Impianti e più precisamente queste clausole:
  • ridurre del 30% l'emissione luminosa dei punti luce sulle 24h;
  • garantire un servizio di riparazione non programmata dei guasti entro 12 ore dal momento della segnalazionead installare, entro il primo anno di gestione, il sistema elettronico di monitoraggio e controllo
  • rilevare giornalmente le lampade fuse o rotte e alla loro sostituzione entro le 48 ore dalla segnalazione;
  • aggiornare il PRIC entro 6 mesi dalla sottoscrizione del contratto;
  • dipingere, entro un anno dalla sottoscrizione del contratto, di tutti i pali relativi agli impianti di illuminazione pubblica;
  • realizzare, entro 6 mesi dalla stipula del contratto, del Sistema informativo per la gestione ed il controllo di tutti i servizi oggetto della concessione;
  • realizzare, entro 6 mesi dalla stipula del contratto, dell'anagrafe impiantistica;
  • attivare una Centrale Operativa funzionante h24;
  • garantire primo intervento entro 60 minuti dalla ricezione della chiamata, in caso di richieste o problematiche urgenti;
  • ottemperare agli interventi obbligatori richiesti dal Comune, corrispondenti all'installazione di 70 punti luce in diverse zone della città;
  • ottemperare agli interventi di adeguamento normativo previsti nel capitolo 9 del Capitolato;
  • mettere in opera gli interventi di efficientamento energetico necessari al perseguimento dell'obiettivo di risparmio pari a 270MWh/anno e, nella fattispecie, quali interventi sono stati realizzati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco