Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.940.031
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Sabato 25 aprile 2015 alle 15:51

30 anni fa/14, 15 aprile: ben 8 partiti presentano i candidati. A Osnago ''salta'' il depuratore. La 6° volta per Teatro e Fiera

Venerdì 12 aprile, nel primo pomeriggio, l'impianto di depurazione delle acque reflue di Osnago va in cortocircuito. Ettolitri di nafta sono stati immessi nella rete fognaria facendo saltare le centraline di controllo della pur moderna struttura ecologica. L'impianto si blocca, acqua mista a gasolio tracima dalle grandi vasche e finisce nel torrente Molgora. Un disastro ecologico - non il primo né l'ultimo - con la consueta moria di pesci, letto e sponde del martoriato torrente rese scure e viscide dalla sostanza petrolifera e depurazione bloccata per giorni. Si scoprirà durante il lavoro di ripristino che i grandi filtri trattenevano di tutto: cotton fioc, profilattici, pannolini, fazzoletti di carta, garze a riprova di come, ancora nel 1985 molta gente utilizzasse il water come secchio dell'immondizia. Sconsolato Ferdinando Carta, presidente all'epoca del Consorzio acque reflue tra i comuni di Cernusco e Merate. Ci vorranno giorni prima di poter tornare alla normalità.

L'impianto di depurazione di Osnago

A Pagnano tutto è pronto per la sesta edizione del festival del teatro. Fiorella Pierobon, allora rampante annunciatrice di Fininvest è la madrina. "I Giovani O.P." presentano "Un ispettore in casa Birling". Sul palcoscenico altre cinque compagnie di Lecco, Milano, Mariano, Gandino e Cusano.

La Compagnia Teatrale

A Missaglia viene tumulata nella cappella della villa di famiglia, villa Sormani, la salma di Gaetano Uva, il grande umanista e scienziato scomparso a Parigi nel 1982. L'epitaffio è un detto di Paracelso: "La miglior medicina è l'amore".

  Villa Sormani a Missaglia

E veniamo a Merate dove la campagna elettorale entra nel vivo. La Democrazia cristiana, come abbiamo già visto, ha candidato Giacomo Romerio alla carica di sindaco. Con lui ci sono il segretario cittadino dello scudocrociato Giovanni Battista Albani, che diventerà primo cittadino nel 2004, Gianluigi Bonalume, Lorenza Bosisio, Paolo Carena, Roberto Sella, Giulio Gaverbi, Antonio Cova, Paolo Panzeri, Guido Pozzi, Giovanni Liguori, Giampaolo Consonni, Francesco Gerosa, Pierino Castelli, Alfonso Mandelli, Roberto Gallasso, Ildebrando Ferrario, Arturo Sartori, Laura Crippa, Luigi Zappa, Roberto Milani, Vittorino Ripamonti, Luigi Galbusera, Paola Zanier, Dante Dozio, Ercole Redaelli, Roberto Fumagalli, Natale Riva, Andrea Colombo. Il Partito Socialista Italiano punta su Aldo Castelli, Mario Astuti, Antonio Brambilla, Mauro Marinari, Marcello Basosi, Romualdo Demontis, Alberico Fumagalli; molti li rivedremo nelle tornate elettorali successive. In competizione ci sono anche il Partito Comunista con Ambrogio Sala, Mario Brambilla, Andrea Consonni, Ernesto Passoni, Lucillo Torchio, Giuseppe Zerbi, Walter Maiocchi. Il Partito repubblicano ha le sue punte avanzate in Attilio Biondi e Pinuccia Maternini. Democrazia proletaria è capitanata da Enrica Ceppi. Il Partito Liberale da Arturo Comotti, Giovanni Monti e Vico Fresia. Il Partito socialdemocratico è guidato da Alfonso Bonfanti, Gaetano Riva, Giuseppe Zaffarano. E, per la prima volta, scende in campo anche il Movimento sociale italiano con l'imprenditore rovagnatese Renato Crippa. La sfida del 12 maggio si avvicina. In palio ci sono trenta posti di consigliere comunale.

Mauro Marinari e Alberico Fumagalli

Giovanni Battista Albani, Enrica Ceppi e Renato Crippa

Sesta edizione anche per la Fiera di San Giuseppe di Osnago. Gli stand sono pronti e tutti occupati da artigiani. Il cartellone prevede incontri, spettacoli, gare di moto, con inizio il 25 aprile e chiusura il 1° maggio.
 
Il tempo resta inclemente: vento a oltre 80 km/h abbatte alberi, sradica cartelloni pubblicitari e scoperchia tetti. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco.

A Olgiate Molgora i lavori del raddoppio proseguono molto velocemente. Il torrente Tolsera è già stato deviato. In anticipo sul cronoprogramma i lavori nella galleria "Airuno nord"; qualche difficoltà sul lato sud per la necessità di effettuare opere di consolidamento della volta.
Articoli correlati:
19.04.2015 - 30 anni fa/13, 8 aprile: la Dc presenta la lista dei candidati e punta alla maggioranza assoluta. Si inaugurano le case Coop.
14.04.2015 - 30 anni fa/12 - 2 aprile: a Merate la DC candida Romerio. La malavita alza il tiro: rapina a mano armata in una villa
01.04.2015 - Accadeva 30 anni fa/11, 29 marzo: la ''Camuzzi'' chiude la cassa. E Giuseppe Ghezzi terminava il suo decennio di primo cittadino
24.03.2015 - 30 anni fa/10, 21 marzo: il giovane ministro Goria a Lecco. L’usl progetta la Radiologia e la Psichiatria. Spesa 5 miliardi
16.03.2015 - 30 anni fa/9, 14 marzo: esplode il televisore, donna morta. 26enne perde la vita in auto. E dalla torre cadono mattoni
09.03.2015 - 30 anni fa/8, 9 marzo: malavita scatenata, rapinati orefice e banca. Un’orribile morte. Sindaco, si fa il nome Romerio
03.03.2015 - 30 anni fa/7, 2 marzo: via al condono edilizio, scontro per i rifiuti nel Parco, Marta Casiraghi top manager del petrolio
24.02.2015 - 30 anni fa/6, 21 febbraio: i carri di carnevale invadono i paesi Un primato per l’ospedale mentre le trivelle bucano la collina
17.02.2015 - 30 anni fa/5, 14 febbraio: si incendia lo scontro sulla ''L. 194''. Intanto via agli espropri delle aree per il raddoppio ferroviario
08.02.2015 - 30 anni fa/4, 5 febbraio: Merate inizia la campagna elettorale. Assaltati 4 negozi di casalinghi, 1000 in piazza contro l’aborto
26.01.2015 - 30 anni fa/3, 25 gennaio: bilancio pesante per il grande gelo La bufera non ferma la ''mala'', rapinata gioielleria a Paderno
15.01.2015 - 30 anni fa/2, 20 gennaio: neve fino a 80 cm. e freddo a – 10°. Il maltempo record paralizza la Brianza. Il lago diventa riserva
06.01.2015 - 30 anni fa/1, 8 gennaio: 'vicenda' Gritti, Sandro ''gatin'', toro in fuga e primi nati, furto in canonica e una nevicata da record
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco