Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.369.716
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Venerdì 14 marzo 2014 alle 19:04

Aido: Una scelta in comune per dire ''sì'' al dono

Anche presso gli uffici anagrafe del comune di Robbiate sarà attivata l’iniziativa “Una scelta in comune”, che permetterà a tutti i cittadini di dare il proprio consenso (o meno) alla donazione degli organi, attraverso l’iscrizione all’Aido o l’iscrizione alle liste Asl. Questa operazione sarò possibile al rinnovo della carta di identità, o in qualsiasi momento recandosi in comune.

Daniele Sorzi


Il presidente Del gruppo Aido intercomunale Daniele Sorzi, nella serata di giovedì 13 marzo, ha presentato in consiglio l’attività del gruppo tra formazione nelle scuole ed eventi di sensibilizzazione sul territorio. “Esprimere la propria volontà è importante per chi resta, per prendere una decisione che può rivelarsi importantissima per chi riceve gli organi” ha spiegato Sorzi. “Ci sono ancora oltre 9.000 persone in attesa di un trapianto, e il 10% di loro muove nell’attesa di un organo”.
La Provincia di Lecco è una “isola felice” in cui la percentuale di negazione al trapianto è del 15%, contro il 36% nazionale. Nel 2013 sono stati 20 i donatori multi organo, con sole 3 opposizioni.
Un risultato che, grazie all’iniziativa comunale già attiva anche a Paderno, potrà migliorare ulteriormente.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco