Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 293.828.428
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Domenica 14 luglio 2013 alle 08:05

Arlate: Protezione civile, marinai, Amici di Ivan e Arma in campo per l'interforze 2013

Come nelle migliori competizioni calcistiche, solo i rigori hanno permesso di decretare la formazione vincitrice dell’edizione 2013 del “trofeo interforze”, tradizionale appuntamento estivo “migrato” quest’anno per la prima volta dal campetto sintetico dell’oratorio di Beverate al manto erboso di quello di Arlate mantenendo però quel senso di “sana competizione” inquadrato in un clima di amicizia e rispetto reciproco che ne caratterizza da sempre lo svolgimento.

Quattro le squadre partecipanti: come già l’anno corso sono stati coinvolti i volontari del gruppo intercomunale di Protezione Civile di Imbersago, gli Amici dell’Arma, gli Amici di Ivan scesi in campo con il “Sole delle Alpi” stampato sul petto in memoria del “lumbard” Ghilardi, segretario della sezione briviese della Lega Nord, tragicamente scomparso nell’aprile del 2011 a soli 50 anni e, “new entry”, i simpatizzanti della sezione di Brivio-Merate dell’ Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Amni Brivio

Protezione civile intercomunale

Proprio quest’ultimi, capitanati dal loro presidente, l’ingegner Nicola Chieppa, hanno avuto la meglio sugli sfidanti, strappando il trofeo alla Protezione civile che già lo deteneva in quanto vincitrice della sfida dello scorso anno. I volontari, come si usa dire, hanno però “venduto cara la pelle”: la finale è infatti terminata in parità con un gol insaccato per parte e si sono dunque resi necessari i calci di rigore. Dal dischetto i marinai hanno dimostrato maggior freddezza “mettendo dentro” 5 palloni, uno in più degli avversari.

Amici dell'Arma

Amici di Ivan

Nella finalina per il terzo e quarto posto, invece, sono stati gli Amici dell’Arma, guidati anche sul campo dal maresciallo Cristian Cucciniello, ad avere la meglio, lasciando così “la medaglia di cartone” agli Amici di Ivan, formazione che, per questa edizione del torneo ha “innestato” nel proprio gruppo base, nuove leve che sicuramente avranno voglia di rifarsi il prossimo anno, quando l'appuntamento sportivo, diventato ormai un “must”, sarà riproposto.
A.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco