Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 296.854.682
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Sabato 28 aprile 2012 alle 17:58

Lecco: i primi risultati del censimento della popolazione 2011. 336.705 i residenti (+8%) rispetto al 2001, 139.249 le famiglie

Sono stati resi noti in questi giorni i primi risultati del 15° censimento generale della popolazione e delle abitazioni, aggiornato al 9 ottobre 2011 e che, diversamente dalle precedenti campionature, si è caratterizzato per numerose innovazioni metodologiche e tecniche nella raccolta e nell'elaborazione dei dati.

SITUAZIONE GENERALE
In Italia risiedono 59.464.644 persone. Con una differenza di 1.962.760 individui, la popolazione femminile supera quella maschile: in media ci sono 52 donne ogni 100 abitanti.
Roma è il comune più popoloso (2.612.068 residenti); Pedesina (SO) il più piccolo (30 residenti); Portici (NA) è il più densamente popolato, Briga Alta (CN) quello meno; il comune più esteso territorialmente è ancora Roma, mentre Fiera di Primiero (TN) risulta il meno esteso.
Nell'ultimo decennio la popolazione straniera abitualmente dimorante in Italia è quasi triplicata, passando da poco più di 1.300.000 a circa 3.770.000. L'incidenza degli stranieri sul totale della popolazione sale da 23,4 a 63,4 per mille censiti.
Tra il 2001 e il 2011 le famiglie residenti sono aumentate da 21.810.676 a 24.512.012. Si è ridotto invece il numero medio dei componenti per famiglia da 2,6 a 2,4 persone.
Le abitazioni sono 28.863.604 , di cui 23.998.381 occupate da residenti (+5,8% rispetto al Censimento del 2001). L'indice di occupazione delle abitazioni è pari a 83,1%. Le famiglie che risiedono in baracche, roulotte, tende ecc. sono 71.101, in forte aumento sul 2001 (erano 23.336).
L'ammontare di edifici supera i 14 milioni di unità, con un incremento dell'11% rispetto al 2001.
(comunicato Istat)


LA PROVINCIA DI LECCO
Alla data del censimento risiedono in provincia 336.705 soggetti, ripartiti sui 90 comuni mentre al 21 ottobre 2001, anno della precedente rilevazione, se ne contavano 311.452. Questo significa che in un decennio la popolazione lecchese è aumentata di 25.253 unità pari all'8%.


La suddivisione vede una prevalenza di donne, nel complesso pari a 171.625 unità, sugli uomini (165.080 soggetti). In totale le famiglie registrate sono 139.249 che vedono una popolazione residente per 334.406. In media il numero di componenti per famiglia è pari a 2.04 mentre la popolazione che vive in regime di convivenza è di 2.299 unità.


I comuni che hanno visto un aumento della popolazione sono stati 72 mentre quelli che hanno registrato un decremento 12. La somma di questi 72 comuni porta a un totale di 318.250 residenti, mentre quella dei restanti 12 a 18.455 cittadini. 


Per quanto riguarda invece la mappatura sugli immobili, si contano 72.069 edifici e 61.392 edifici residenziali. Le abitazioni sono 179.458 e 355 quelle censite alla voce "altri tipi di alloggio". Sono 137.671 le abitazioni occupate da residenti e 41.787 quelle occupate esclusivamente da non residenti oppure non occupate del tutto.


Offriamo poi il dettaglio comune per comune, riservandoci una comparazione specifica nei prossimi.

Saba Viscardi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco