Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.239.452
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Lunedì 19 marzo 2012 alle 17:56

Merate: Francesco Manca nella sit com ''I soliti idioti'' e a ''La7''


Francesco Manca (a destra) con il cugino Francesco Mandelli  

L'avventura fra cinema e televisione di Francesco Manca, meratese classe 1992, incomincia nel 2001, a soli 9 anni, partecipando "per gioco" a qualche puntata della già piuttosto nota sit-com MTV Mad, interpretata dal trio Biggio, Mandelli e Gip.   Dopo quell'esperienza il giovane meratese sviluppa una enorme e "insana" passione per il cinema e lo spettacolo, che lo porta a sperimentare ben presto l'impervia strada della critica. Francesco Manca inizia infatti, ancora adolescente, a scrivere recensioni per alcune testate minori e - dopo qualche anno di gavetta, accumulata la giusta esperienza - viene accolto con grande soddisfazione dal noto portale di attualità, cultura e società Everyeye Network e dalla rivista Nocturno Cinema, distribuita in tutta Italia e leader nel settore per quanto riguarda i film di genere. Il giovane meratese svolge attualmente per ambedue il ruolo di critico c inematografico e si è già distinto, sul web e sulla carta stampata, attraverso articoli di vario genere: recensioni, approfondimenti, focus e interviste a personaggi del calibro di Massimo Boldi, Rocco Siffredi, Nathalie Rapti-Gomez e Martina Pinto. "Mi piace pensare a questa mia passione" ci ha detto "come un vero e proprio lavoro, che vorrei naturalmente far sfociare nella mia occupazione stabile futura. In particolare, sarebbe bello poter unire le due attività di attore e critico, bilanciandone anche nell'ambito televisivo, con la conduzione, magari, di un programma dedicato al cinema".  


Nella puntata delle "Invasioni barbariche"  

Per quanto riguarda la sua carriera nel mondo della recitazione, la grande svolta per Manca è senza dubbio rappresentata dalla partecipazione a I Soliti Idioti, la nota sit-com nata nel 2009 e presto divenuta un fenomeno mediatico in tutto il Paese. Testimonianza del successo di questa simpatica serie ad episodi - che è, in realtà, un grande omaggio alla tradizione della Commedia all'italiana - è stata la vittoria, lo scorso anno, del Best MTV Show ai TRL Awards.   Il giovane meratese è, infatti, tornato a collaborare, rivestendo un ruolo ben visibile e ricorrente, con i simpaticissimi Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli, di cui Manca è peraltro cugino. "La mia partecipazione alla sit-com" ci ha confessato "è stata richiesta proprio da mio cugino, Francesco Mandelli. In qualità di autore e sceneggiatore delle puntate, insieme a Biggio e Martino Ferro, infatti, aveva ritagliato un ruolo di contorno basandosi sulle mie caratteristiche personali e recitative". In ben sei episodi della seconda stagione del programma, datata 2010, il giovane meratese ha preso parte, nel ruolo del Figlio, agli sketch di Jackson & Johnson. Nella terza serie, andata in onda a partire dal febbraio 2011, invece, ha interpretato il ruolo del Paggio nella sigla di chiusura W l'Itaglia.   "La mia prestazione canora e quella della Cortigiana" ci ha detto "sono state molto apprezzate dal pubblico, soprattutto per quanto riguarda i contatti avvenuti attraverso la rete. Ho ricevuto con grande piacere numerosi commenti favorevoli, indici anche di una relativa popolarità".  


In scena per la Cortigiana  

Il sodalizio con il duo comico è, inoltre, proseguito anche in questo 2012; in una recente puntata del celebre talk-show di La7 Le invasioni barbariche, condotto da Daria Bignardi, infatti, Manca è comparso sugli schermi di tutta Italia come complice e spalla del duo Biggio-Mandelli. "Considero Fabrizio e Francesco" ci ha detto "prima che colleghi, due grandi amici. Nonostante l'apparente clima di relax, sul set regna sempre la concentrazione e le risate sono rare mentre si gira. Le persone che guardano la serie possono non percepire questa cura, che persino io, prima di iniziare a prendere parte alle riprese, ignoravo. Invece, trattandosi di sketch pieni di scene comiche, è fondamentale che nessun gesto, parola o sguardo vengano lasciati al caso".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco