Scritto Mercoledì 15 maggio 2019 alle 15:28

Se mille firme vi sembrano poche…

All’Assessore all’Ambiente di Cernusco Lombardone Roberta Cereda


Durante l’incontro tra la Consulta Ambiente ed il Comitato “la Vittoria del Parco” di martedì 7 maggio Lei ha smentito la decisione dell’abbattimento dei tigli, contestato dal nostro Comitato, dicendo di aver ribadito in più occasioni (si riferisce per caso ai volantini inviati alla cittadinanza?) che i tigli non saranno abbattuti, non essendo scritto da nessuna parte che ciò avvenga,.
Copiamo e incolliamo (dal sito del Comune) alcuni passaggi della relazione tecnica e della delibera n.84 del 13 agosto 2018 del progetto preliminare della Giunta, di cui Lei fa parte, unico documento ufficiale finora, che da l’idea che la Sua Amministrazione ha del verde pubblico e della comunicazione ai concittadini:
DELIBERA DI GUNTA (…) è emersa una sostanziale condivisione sia degli obiettivi di base predefiniti da questa Giunta che delle scelte progettuali operate dal Professionista incaricato (…), consapevole di operare verso un profondo cambiamento nell’utilizzo delle aree pubbliche oggetto di riqualificazione.

LA GIUNTA COMUNALE DELIBERA:
1. DI APPROVARE il progetto preliminare inerente la riqualificazione del comparto pubblico di Piazza della Vittoria così redatto dallo Studio (…) nell’importo presunto di complessivi €uro 6.235.000,00.=, allegato al presente atto quale parte integrante e sostanziale.
Relazione tecnica
(…) In particolare per la piazza esterna sarà necessario sostituire i tigli esistenti le cui dimensioni sono oggi eccessive ed il cui apparato radicale può danneggiare se-riamente i sotto servizi e la futura pavimentazione (pag.26)
La collocazione del “Monumento ai Caduti” rappresenta poi una scelta importan-te e determinante. (…) Posizionamento nella piazza esterna fronte ex municipio, (…) in un luogo che andrà riqualifi-cato come piazza e non più come parcheggio. La presenza di essenze arboree (tigli) di grandi dimensioni comporta un ridimen-sionamento del monumento per cui sarebbe consigliabile rimuovere le 6 piante presenti ed eventualmente sostituirle con essenze di minor statura che non funga-no da protagoniste, ma solo da arredo. (pag.32)
Prospetto valutazione economica. LOTTO A: Piazza della Vittoria esterna con monumento centrale
Costo delle Demolizioni, sradicamenti, scavi e stradossamenti 13 500,00 (pag. 4).
Quindi il vero motivo per abbattere i tigli è la sostituzione dei tubi per i futuri sottoservizi e lo spostamento del monumento all’interno della piazza e non, come sostenuto dall’Amministrazione, una presunta malattia degli alberi.
Lei, Assessore, risponderà come ha fatto altre volte, che si tratta solo di un progetto preliminare. Ma i progetti si rivedono quando sono allo stato preliminare, é per questo che come Comitato ci siamo mossi subito.
Se invece l’Amministrazione cambierà idea e i tigli non saranno abbattuti ne saremo tutti contenti ma Lei dovrà riconoscere il ruolo decisivo delle 1000 persone che hanno firmato per chiedere, tra le altre cose, di non farlo.
Infine, 1000 persone che hanno firmato Le sembrano poche, e visto che si è intestata le altre 1800 che non lo hanno fatto, ce lo dimostri concretamente raccogliendo, aiutata dalla stagione clemente, 1800 firme in tre mesi.
Nell’attesa, porgiamo distinti saluti.
Comitato cittadini cernuschesi “La Vittoria del Parco”
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco