Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 317.611.854
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 01/11/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 29 µg/mc
Lecco: v. Sora: 25 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Giovedì 07 novembre 2019 alle 12:16

Trasporto ferroviario: l'audizione con RFI in Regione non ha dato risposte. Piazza: è mancato rispetto, chiesto un altro incontro

Nulla di fatto durante l'audizione di questa mattina in consiglio regionale per avere ragguagli sulla sicurezza delle linee ferroviarie lombarde e aggiornamenti sullo stato degli investimenti nel lecchese.

Mauro Piazza e Luca Cavacchioli


Nel corso dell'audizione, infatti, non sono arrivate le risposte sperate e i numeri e quindi la commissione V ha chiesto un nuovo incontro con la presenza degli esponenti di RFI e Trenord per fare luce sulle responsabilità in capo a ciascuno dei disagi quotidiani, si potrebbe dire orari, patiti dai pendolari.

"Durante l'audizione con Luca Cavacchioli, Direttore RFI Lombardia ho richiesto ai rappresentanti di Rfi un quadro completo sul piano di investimenti annunciato dall'azienda per il nostro territorio, in maniera tale da poter monitorare l'iter di realizzazione" ha dichiarato il Consigliere regionale lombardo Mauro Piazza "In particolare ho interpellato Rete ferroviaria italiana rispetto ai primi esiti del tavolo specifico di approfondimento per le nostre linee realizzato con Trenord, purtroppo però mi ritengo altamente insoddisfatto". Il direttore di RFI, infatti, non ha fornito né i numeri in dettaglio né il crono programma sui lavori, destando l'irritazione dei consiglieri. "Si denota una mancanza di rispetto nei confronti dell'istituzione del Consiglio regionale che non ha precedenti soprattutto visto il crescente malessere degli utenti del servizio ferroviario" ha concluso Piazza "Per tutti questi motivi insieme agli altri colleghi della Commissione abbiamo richiesto che vi sia una nuova audizione, anche alla presenza di Trenord, affinché confrontandosi con i due attori che gestiscono la rete ferroviaria lombarda si possa fare finalmente luce su chi ha la piena responsabilità dei disagi che migliaia di pendolari subiscono ogni giorno".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco