Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 398.500.292
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 03/06/2021
Merate: 26 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 19 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 17 µg/mc

Scritto Sabato 06 luglio 2019 alle 15:49

Ma fanno il bene della collettività?

È noto a tutti che il caldo estivo da alla testa e crea problemi alle connessioni neurali.
I consigli dei medici su questa materia sono chiari ed univoci, ma pare che non tutti ne prendano buona nota.
Tra questi anche coloro, che per ruolo istituzionale, sono preposti a tutelare la popolazione.
Tra questi i due sceriffi nostrani che si dedicano alla caccia allo spacciatore e all'interruzione del traffico e quindi di un pubblico servizio, in nome di una non meglio precisata disattenzione da parte dell'Anas e di uno scarso coordinamento a livello Provinciale.
Fregnacce di bassa lega usate per apparire sempre e comunque.
Dopo l'indecorosa foto della torta consegnata a un barbone a Milano la foto con braghette corte bottiglia in mano e braccio alzato tra vigili e Carabinieri a caccia di un fantomatico spacciatore.
L'altro non trova niente di meglio se non annunciare che bloccherà il traffico creando disagi ai cittadini senza valide motivazioni.
In mezzo le Istituzioni e i cittadini, sbeffeggiati senza ritegno.
A tutto c'è un limite. Quello della decenza, che è stato ampiamente superato.
Un interrogativo è d''obbligo: questi personaggi fanno il bene della comunità ?
A mio parere NO e per questo vanno isolati
B.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco