Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 306.040.164
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 24 giugno 2019 alle 17:12

Il piano di emergenza caldo con i consigli redatti da Ats

Come da consuetudine, anche quest’anno l’ATS Brianza, in base alla nota di Regione Lombardia avente per oggetto “ Indicazioni per la gestione e la prevenzione degli effetti conseguenti a ondate climatiche caratterizzate da elevate temperature ambientali - anno 2019”, ha predisposto un piano di interventi per alleviare le problematiche legate al periodo estivo nei soggetti fragili.

Gli obiettivi principali sono quelli di ridurre le emergenze estive dovute alle elevate temperature e alle situazioni di solitudine anche temporanea e di attivare interventi di assistenza a favore di persone anziane a rischio, favorendo delle azioni di prevenzione e messa in rete di tutti gli attori coinvolti.

Come negli anni scorsi, è previsto sul sito di ATS Brianza il collegamento al sito di ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) che pubblica giornalmente i bollettini meteo con le previsioni climatiche per i tre giorni successivi.

[ http://www.arpalombardia.it/siti/arpalombardia/meteo/previsionimeteo/humidex/Pagine/Humidex.aspx | http://www.arpalombardia.it/siti/arpalombardia/meteo/previsionimeteo/humidex/Pagine/Humidex.aspx ]


Sul sito di ATS Brianza è presente una ricca pagina con tanti consigli su come affrontare al meglio il caldo per bambini, anziani, lavoratori, animali, soggetti fragili e donne incinta.

[ https://www.ats-brianza.it/it/azienda/news-online/1773-emergenza-caldo-bollettino-humidex-2019.html?fbclid=IwAR2VRMKqkS7tN-J09QO-fOxERVUbLaxcjsB2rsmIyYCNlACYkmpkCtIeT4w | https://www.ats-brianza.it/it/azienda/news-online/1773-emergenza-caldo-bollettino-humidex-2019.html?fbclid=IwAR2VRMKqkS7tN-J09QO-fOxERVUbLaxcjsB2rsmIyYCNlACYkmpkCtIeT4w ]


La campagna “Emergenza Caldo” promossa dall’Agenzia di Tutela della Salute, che ha avuto inizio il 15 giugno e terminerà il 15 settembre, è da considerarsi nel più ampio contesto di intervento sulla fragilità, come la naturale prosecuzione delle varie iniziative intraprese ad oggi, pertanto, sulla scorta di quanto realizzato gli anni scorsi e in attuazione alla Legge 23/2015, verrà rafforzato il raccordo e l’integrazione con gli attori territoriali (Uffici di Piano, ASST, Terzo Settore) per la realizzazione di interventi anche a valenza locale in funzione delle opportunità e delle possibilità che il territorio, variamente rappresentato può mettere a disposizione nell’ottica della sussidiarietà orizzontale.


Il sistema di previsione allarme delle condizioni climatiche

Come negli anni scorsi, ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) trasmette giornalmente i bollettini meteo con le previsioni climatiche per i tre giorni successivi e che l’ATS provvede a pubblicare sul sito [ http://www.ats-brianza.it/ | www.ats-brianza.it ] .

Ciascuno dei tre giorni considerati da ogni bollettino è qualificato con uno dei cinque livelli crescenti di disagio, da considerarsi medi e teorici, poiché nella percezione del calore intervengono variabili fisiche individuali e ambientali e per i quali sono indicati in senso generale azioni da porre in atto in ottica preventiva generale:

1. Normalità: nessun disagio.

2. Disagio debole: è possibile una sensazione di affaticamento a seguito di prolungata esposizione al sole e/o attività fisica.

3. Disagio moderato: prudenza, è consigliabile limitare le attività fisiche più pesanti svolte all’aperto.

4. Disagio forte: forte sensazione di malessere, pericolo, occorre evitare le attività fisiche in luoghi non climatizzati.

5. Disagio molto forte: pericolo grave, è fortemente consigliato interrompere le attività fisiche in luoghi non climatizzati.


    * Informazione e comunicazione

Sul sito [ http://www.ats-brianza.it/ | www.ats-brianza.it ] è pubblicato diverso materiale con tanti consigli il relazione al caldo. In particolare l’opuscolo “Solo il bello del caldo” che raccoglie una serie di consigli pratici per affrontare questa emergenza e i rischi che ne derivano. Questi consigli, validi per tutti, sono rivolti in particolare alle persone della terza età e fragili, che per la loro condizione fisica possono essere più esposti ai disturbi provocati dalle temperature eccessive. Un pericolo che può accrescersi se queste persone vivono da sole.

Le 10 regole d’oro per affrontare il caldo estivo, valide per tutti, ma in particolare per anziani e disabili, sono le seguenti:

    1. Ricordarsi di bere frequentemente.
    2. Evitare di uscire e svolgere attività fisica dalle 11 alle 17.
    3. Aprire le finestre al mattino e abbassare le tapparelle.
    4. Rinfrescare l’ambiente in cui si soggiorna.
    5. Coprirsi adeguatamente quando si passa da un ambiente molto caldo ad uno con aria condizionata.
    6. All’esterno proteggersi con cappellino e occhiali scuri; in auto usare climatizzatore.
    7. Indossare indumenti chiari, non aderenti e di fibre naturali come il cotone; evitare fibre sintetiche.
    8. Bagnarsi subito in caso di mal di testa per colpo di sole o calore.
    9. Consultare preventivamente il medico se si soffre di pressione alta.
    10. Non assumere integratori salini senza consultare il medico.


Molto importante è anche mantenere un’alimentazione adeguata: evitare fritto, piccante, insaccati, bevande ghiacciate e alcool; prediligere acqua o tè, consumare pasti leggeri ma frequenti, assumere frutta, verdura e rinfrescarsi con gelato alla frutta.


All’interno della campagna di informazione, sono riportati i numeri verdi:

Call Center AUSER Filo d’Argento: numero verde: 800.995.988 . Contattabile da numero fisso e da cellulare 24 ore su 24 di tutti i giorni. Il numero verde fornisce ascolto del bisogno e informazioni per meglio affrontare il periodo estivo.

Call Center ATS Brianza: 840.000.701 contattabile da telefono fisso, 039.2369369 contattabile da telefono cellulare, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 17.30.

Call Center Regione Lombardia : (chiamare da numero fisso e da cellulare): 800.318.318 : informa sulle strutture sanitarie ambulatoriali presenti sul territorio regionale in caso di richiesta di prestazioni ambulatoriali.

In particolare, per fornire un aiuto concreto agli anziani e ai soggetti fragili, si sottolinea la collaborazione sul territorio con AUSER .

AUSER Area di LECCO Tel. 0341-286563

AUSER Area di MONZA Tel . 039-2454544

Da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.


Con una semplice telefonata è possibile:

• Ricevere informazioni per affrontare meglio il periodo estivo

• Comunicare con una persona amica e superare la solitudine

• Ricevere informazioni rispetto ai Centri Diurni Integrati e ai Centri Diurni Anziani presenti sul territorio

• Richiedere di essere accompagnato per effettuare visite o esami medici

• Ricevere pasti a domicilio e/o farmaci (laddove previsto)


    * Indicazioni per la collaborazione con il volontariato

La campagna “Emergenza Caldo” si presenta come occasione per programmare una collaborazione integrata e duratura nel tempo tra le varie associazioni di volontariato, risorse da privilegiare in quanto garanti di interventi di sostegno e servizi programmati in collaborazione con la rete territoriale a livello di ambito distrettuale locale.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco