Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.852.835
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Giovedì 13 giugno 2019 alle 17:07

Lecco: all'Ospedale Manzoni una gara di solidarietà per il reparto di oncologia

Una vera e propria gara di solidarietà e impegno per favorire l'umanizzazione del tempo della cura sembra aver investito negli ultimi anni il Reparto di Oncologia dell'Ospedale Manzoni e, più in generale, l'intero Dipartimento Oncologico diretto dal Dr. Antonio Ardizzoia. Proprio questa settimana ha preso il via l'ultima - in ordine temporale - delle iniziative a carattere solidale che ha disegnato sorrisi sui volti dei pazienti oncologici ricoverati in reparto o sottoposti a chemioterapia: a loro, infatti, grazie ai fondi raccolti tramite sottoscrizione a premi dalla Polisportiva Monte Marenzo, è stato offerto un gelato o una cioccolata calda per donare un po' di sollievo e addolcire il tempo trascorso in ospedale.

il Dr. Antonio Ardizzoia, Direttore Dipartimento oncologico Asst Lecco e un paziente


il Dr. Vito Corrato, Direttore Sanitario Asst Lecco e un paziente

Ad inaugurare la partenza dell'iniziativa erano presenti, oltre ai volontari che distribuiranno le 'dolci coccole' regolarmente sino ad esaurimento scorte, anche il Direttore Sanitario dell'Asst di Lecco, Vito Corrao, e lo stesso Direttore del Dipartimento Oncologico, Dr. Ardizzoia: "La malattia oncologia presenta aspetti molto rilevanti per i pazienti dal punto di vista clinico, sanitario, assistenziale, sociale e della qualità della vita - spiega Ardizzoia - Consapevoli dell'impatto che tali aspetti possono avere sui malati nel corso degli anni, è importante promuovere e appoggiare tutte quelle iniziative di umanizzazione che possono supportare i pazienti nel loro percorso di cura e che vengono realizzate grazie all'impegno imprescindibile delle associazioni di volontariato supportate e coordinate dal personale sanitario. A tutti loro va il mio più grosso ringraziamento".

Una volontaria del reparto di Oncologia insieme a due pazienti

E sono davvero numerose le iniziative promosse all'interno del Dipartimento Oncologico negli anni: si va dal supporto psicologico all'abbellimento degli spazi, e poi i Servizi di Accoglienza, il Progetto Raggio di Sole - che ha permesso l'apertura di un vero e proprio Saloon dove personale professionista aiuta gratuitamente i pazienti nella scelta della parrucca o dell'acconciatura più indicata per far fronte alla perdita di capelli causata dalla malattia neoplastica - e poi ancora la riflessologia plantare, la realizzazione del libretto 'Storie - che raccoglie pensieri ed immagini dei pazienti ricoverati - la musica in reparto, il percorso per la gestione della sessualità e la realizzazione di materiale informativo.

Il personale sanitario del reparto di Oncologia con una volontaria

In partenza, prossimamente, anche il Progetto Telefono Aiuto - che prevede l'attivazione di un contatto diretto interamente dedicato ai pazienti oncologici in cura presso l'Asst di Lecco e pensato per offrire loro pronte risposte a domande e dubbi e opportune valutazioni su disturbi e problematiche cliniche - e per il quale proprio lo scorso 25 maggio sono stati raccolti tramite il burraco solidale promosso dalle Associazioni di Volontariato del Dipartimento Oncologico oltre 5.000 euro. "L'importante somma raccolta testimonia la sensibilità, la solidarietà e la vicinanza che la popolazione nutre nei confronti dei pazienti oncologici - spiega Monica Colombo, referente Associazioni di Volontariato del Dipartimento Oncologico - Siamo orgogliosi del risultato raggiunto e ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati per l'ideazione di tale progetto e per renderlo possibile tramite la raccolta fondi. Tra questi, un grazie speciale a coloro hanno messo a disposizione gratuitamente i premi per il burraco e il buffet finale".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco