Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 429.586.193
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 28 aprile 2011 alle 17:32

S.Maria: ma è ''civica'' la lista Una speranza?

Gentile direttore,
ho letto della presentazione nel mio paese della nuova lista in corsa per il comune (Santa Maria) che candida come sindaco il giovane Carmelo La mancusa ("Una speranza per Santa Maria"). Sono rimasto un po' sconcertato da alcuni nomi di candidati consiglieri, in particolar modo da quello di Efrem Brambilla: ma non è per caso il presidente provinciale dei giovani padani della Lega? Eppure nell'articolo comparso sul vostro giornale si sono presentati come una lista nuova, nata "senza identificarsi con nessuno dei partiti esistenti oggi in Italia". Com'è possibile che il capo provinciale dei giovani leghisti sia anche il capofila di una lista che dice di non ispirarsi ai partiti? Ma si rende conto di quello che dice? Questa è una lista filo- leghista e la gente non lo sa. E' tutto mascherato.
Cordiali saluti
Antonio Fumagalli
di Santa Maria Hoè (Lc)
Lasciamo spazio al candidato sindaco o allo stesso Efrem Brambilla per un eventuale risposta. Consideri tuttavia che ogni lista che si presenta come "civica" ha comunque alle spalle una sua visione politica, che siano i suoi membri esplicitamente iscritti o meno. Lo stesso discorso vale per la lista di Corbetta, civica sì, ma che guarda a sinistra. Come le precedenti di Tavola e, ancora, di Corbetta.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco