Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 439.919.809
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 20 dicembre 2018 alle 09:07

Unione della Valletta: a Retesalute i servizi alla persona. In cc premiati gli studenti meritevoli

E' stato un pubblico particolarmente numeroso quello che mercoledì sera ha assistito al consiglio comunale dell'Unione della Valletta e la ragione sono state le borse di studio conferite agli studenti meritevoli.

Elisabetta Brognoli e Mirko Ceroli

La cerimonia, però, si è svolta al termine della seduta, dando così modo ai ragazzi e alle loro famiglie di prendere parte a una assise, fatto più unico che raro dato il deserto che si registra generalmente ai consigli, e al tempo stesso è stata l'occasione per gli amministratori di presentare anche il piano per il sostegno del diritto allo studio.

Foto di gruppo dei premiati con i membri del consiglio

Il primo punto trattato è stato quello relativo al prelevamento dal fondo di riserva di 1000 euro per far fronte a una situazione di emergenza sociale, per la quale si è reso necessario un intervento urgente.
E' stata fatta poi, come prevede la legge, la revisione delle partecipazioni dirette e indirette dell'ente. L'ente vanta una quota in Retesalute, che tuttavia non rientra nella casistica interessata dalla normativa.
Entrambi i punti sono stati approvati all'unanimità.

Ginevra Brugnoli

Stella Crippa

Si è dovuto poi procedere con una presa d'atto della reinternalizzazione del servizio sociale di base che precedentemente, nel 2008, era stato conferito a Retesalute. L'assistente sociale, in pratica torna ad essere una dipendente del comune a tutti gli effetti, e sarà lei, pur mantenendo i rapporti con l'Azienda a gestire il servizio che per l'utenza rimarrà invariato.
Approvato il punto all'unanimità, il consiglio è poi passato a conferire la gestione dei servizi alla persona per il triennio 2019/2013 all'azienda speciale. Consolidando alcuni servizi già in essere da anni, l'Unione ha deliberato anche di aggiungerci qualcosa in più: tutela minori, servizio spazio neutro, ADM e AES, counseling e sportello psicologico al comprensivo, politiche giovanili (nuovo servizio conferito sulla scia di street art, spray art e living land/utilestate), assistenza domiciliare anziani e disabili, servizio di teleassistenza, servizi di prossimità per garantire il mantenimento al domicilio delle persone over 65 (custodia sociale, spazio salute, sportello di ascolto agenas), serviziodi sollievo ai parenti nell'accudimento di congiunti in stato di fragilità. Il protocollo, è stato precisato, non è ingessato e quindi nel corso del tempo possono essere introdotti e conferiti nuovi servizi. Unanimità da parte del consiglio.

Simone Minari

Omar Sayari

La parola è passata infine all'assessore delegato Paola Panzeri per l'illustrazione del piano di interventi per il sostegno del diritto allo studio.
Nonostante le ristrettezze economiche che ogni anno gravano sugli enti locali, per la scuola non si è mai tagliato nulla. Numerosi i progetti che interessano i diversi cicli, dall'infanzia fino alla secondaria. Si va dai percorsi di madrelingua ai laboratori teatrali, dallo sport all'uso delle tecnologie, dall'inclusione scolastica all'eduzione alla cittadinanza attiva fino a servizi quali il trasporto, il piedibus, la ristorazione, il supporto psicologico.

Gianluca Spreafico

Giulia Riva

Approvato all'unanimità il piano ha lasciato spazio alle tanto attese borse di studio che hanno interessato gli studenti usciti dalle medie con una votazione di 10 e quelli licenziati dalle superiori con una votazione a partire da 95/100. Ai neo diciottenni presenti in sala è stata invece consegnata una copia della Costituzione.

VIDEO

Il Presidente dell'Unione Roberta Trabucchi ha letto per l'occasione la lectio magistralis tenuta da Umberto Eco nel 2014 al Quirinale, "L'Europa delle culture", invitando i ragazzi ad approfondire sempre e sempre meglio la conoscenza, in particolare quella delle lingue.

I 18enni che hanno ricevuto la Costituzione: da sinistra Yassin Amali, Gianluca Pironato, Gianluca Spreafico, Jhordan Matos

Dopo la consegna delle borse di studio, c'è stato lo spazio per un piccolo rinfresco con lo scambio di auguri di Natale.

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco