Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.761.572
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 14 dicembre 2018 alle 21:32

Previtali (Cisano): costruiamo Il ponte accanto al S. Michele

Il ponte accanto al S. Michele   Chi ha spostato l'attenzione un po' più a nord del ponte di Paderno è stato il sindaco di Cisano Bergamasco, Andrea Previtali, l'unico a parlare davanti al ministro Danilo Toninelli del ponte di Brivio. Secondo il borgomastro cisanese serve al più presto che si trovi un'alternativa a quest'ultimo e al San Michele.
''Ho sempre pensato che il ponte tra Paderno e Calusco fosse prioritario'' ha spiegato. ''Ben vengano perciò la messa in sicurezza e l'apertura a ciclisti e pedoni. Secondo me, però, urge trovare alternative, perché non possiamo più usare una struttura che ha più di 100 e passa anni. Collegare Calusco con il meratese è però importantissimo. Al di là delle proposte di portare un ponte a Bottanuco (sarebbe quello previsto nell'opera di Pedemontana, a cui ha fatto riferimento anche il sindaco di Paderno Renzo Rotta, ndr), trovo che sia molto interessante invece un progetto del '79 e aggiornato nel '97 di realizzarne uno proprio lì, accanto al San Michele. L'idea è quella di portare avanti questa idea e trovare le risorse per realizzarla''.

Più a destra Andrea Previtali, sindaco di Cisano Bergamasco

Previtali ha proseguito definendo urgente l'operazione, ''perché quello di Brivio non può più essere l'alternativa, non potendo continuare a sostenere traffico e la forza dell'acqua che agisce sui suoi piloni sommersi''. Un argomento cruciale del futuro, per Previtali, sarà ragionare attorno alla mobilità dello snodo Como-Lecco-Bergamo corrispondente al suo Comune e a Brivio. ''Ogni quattro cinque-mesi a Cisano organizziamo dei tavoli tecnici per la mobilità, coinvolgendo sindaci di Bergamo e Lecco'' ha proseguito, rivolgendosi poi al ministro.

VIDEO


''So della volontà, attraverso un suo decreto, di passare le strade sovracomunali ad Anas. Mi auguro che questo passaggio sia migliorativo. Noi stiamo infatti portando avanti un'opera molto importante come la variante di Cisano. La provincia di Bergamo è già molto avanti, con un progetto definitivo già approvato e un bando per quello esecutivo pronto a gennaio''. Molte questioni sollevate dagli interventi degli amministratori locali non hanno ottenuto risposte dal ministro Toninelli, che intorno alle 11.30 ha dovuto abbandonare l'assemblea e così anche un territorio con molti interrogativi ancora aperti.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco