Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.729.167
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/09/2020

Merate: 13 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 7 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 28 settembre 2018 alle 21:13

Fs Paderno-P.ta Garibaldi: l'ennesima settimana di passione. Trenord vuol forse chiudere la tratta e mandarci a Carnate?

Ecco la testimonianza di una lettrice sull'ennesima settimana di passione per i pendolari che da Paderno partono per raggiungere Porta Garibaldi.

Insomma nonostante i continui proclami della Regione che controlla Trenord, la situazione si deteriora giorno dopo giorno. E sono vent'anni che con una formula politica o l'altra la Lega governa la Lombardia.

Sarebbe opportuno ridurre il numero giornaliero di comunicati stampa - chissà che struttura giornalistica siede al Pirellone senza considerare le presumibili robuste elargizioni a gruppi editoriali privati sotto forma di redazionali - e aumentare il numero dei treni migliorando standard di servizio e qualità dell'offerta. Ecco la lettera della pendolare.



Buongiorno,

vorrei descrivervi l’ultima settimana di un tipico pendolare in partenza dalla stazione di Paderno Robbiate (e quindi non soggetto al trasporto con autobus sostitutivo dalla stazione di Calusco a quella di Paderno).

Lunedì  24/09 treno 10762 cancellato (stessa cancellazione anche per le mattine del 20/09 e 21/09)

Martedì 25/09 treno 10762 partito regolare ma arrivato a Porta Garibaldi con oltre 30 minuti di ritardo causa passaggio a livello rotto.

Martedì 25/09 treno 10771 ha terminato la corsa a Sesto san Giovanni causa finestrino rotto.

Giovedì 27/09– treno 10756 partito da Paderno con 20 minuti di ritardo - treno 10758 non più in essere - treno 10760 cancellato da Paderno e partito da Carnate ( ma il bus sostitutivo da Calusco ha regolarmente scaricato i malcapitati pendolari di Calusco a Paderno che hanno aspettato il treno 10762 partito circa alle 7.52)

Giovedì 27/09 treno 10775 arrivato a Paderno con circa 20 minuti di ritardo causa porte che non si chiudevano a Monza.

In questo elenco, Vi ho semplicemente riportato i treni che hanno impattato la mia vita da pendolare. Invito gli altri utenti a segnalare le altre cancellazioni.

 

Vista l’ecatombe generale sulla linea Paderno  - Porta Garibaldi ( tempo di percorrenza dichiarato 28 minuti) sorge un dubbio: su questa tratta qual è il problema? Ora Paderno è capolinea non ci sono più coincidenze e tempi di attesa. La chiusura del Ponte non dovrebbe influire su questo tratto ferroviario.

Soprattutto ci si chiede: forse Trenord non ha più interesse a fare funzionare questa linea e sta cercando di convincere l’utenza ad andare alla Stazione di Carnate così da diminuire drasticamente il numero dei viaggiatori e poter cancellare una linea che da anni non è più considerata primaria, strategica o profit? A questo punto anche la sistemazione del Ponte S. Michele non è più urgente e inderogabile e abbiamo risolto un grosso problema di RFI e Trenord.

 

Ringraziando per l’attenzione, porgo i più cordiali saluti.



Laura Albani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco