Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.761.904
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Lunedì 04 settembre 2017 alle 13:39

Brivio: in centinaia sul lungo fiume per il 10° Festival dello sport e le gare dei mini-atleti

Si sono cimentati in dodici discipline, tutte molto diverse fra loro ma con la comune caratteristica di saper formare i giovani. Forse è anche nelle intenzioni dell'Amministrazione comunale di Brivio fare crescere una nuova generazione di campioni. D'altronde, i risultati ottenuti da alcuni sportivi briviesi quest'anno sono stati a dir poco eccezionali. Spazio principalmente ai piccoli - ma un po' anche ai più adulti che già si sono tolti qualche soddisfazione - nella decima edizione del Festival dello sport che è arrivata nel pomeriggio di domenica 3 settembre animando e riempiendo di centinaia di persone il lungo fiume.

Il sindaco Federico Airoldi premia Ahmed El Mazoury e Elisa Rossi


Le numerose associazioni che hanno collaborato assieme al Comune nella realizzazione di questo evento, ormai diventato un appuntamento immancabile nel programma della Festa di Brivio, hanno organizzato tutto nei minimi dettagli. Durante le gare i giovanissimi hanno dovuto sudarsi l'accesso alla estrazione di una trentina di fantastici premi misurandosi in tutti gli sport previsti: badminton, karate, ginnastica artistica, calcio, arrampicata, pallavolo, ping-pong, pesca, nordic walking, atletica, bocce, football americano e difesa personale.

VIDEO


Gli organizzatori hanno colto l'occasione per radunare intorno alle 18 tutti i bimbi e le bambine presenti e far loro conoscere alcuni campioni briviesi, premiati dall'Amministrazione con un riconoscimento per i risultati ottenuti quest'anno.

Al centro la moglie di Nicola Rucco, Sofia, e a destra il papà di Giovanni Pozzoni


Tra questi c'è chi si è appena laureato campione italiano assoluto nella specialità dei 10mila metri, come Ahmed El Mazoury, che tra le altre cose ha vinto anche 7 titoli italiani, un argento agli europei under 23, un bronzo in coppa Europa, vestendo la bellezza di 15 maglie azzurre.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
''Secondo me ho ancora tanto da fare, specialmente a livello mondiale
- ha commentato il corridore durante le premiazioni - A livello europeo qualche soddisfazione me la sono tolta. Ora ho intrapreso la strada della maratona. Il prossimo 22 ottobre vi voglio tutti incollati al televisore, parteciperò a Venezia ad una gara che sarà trasmetta da Rai Sport. Poi vedrà se posso qualificarmi e fare qualcosa di buono alle Olimpiadi di Tokyo, anche per questo paese''.

Più a destra Enrico Sala, vicepresidente della Polisportiva 2B


Elisa Rossi è invece l'astro nascente della staffetta italiana, fresca vincitrice del titolo italiano per la staffetta 4x200, premiata insieme ad El Mazoury e gli altri due briviesi Nicola Rucco, medaglia d'argento al campionato mondiale 2017 Rc Boat a Javor (ha ritirato per lui il premio la moglie Sofia) e Giovanni Pozzoni, medaglia di bronzo al campionato mondiale 2017 di Four Cross, anch'egli assente perché impegnato in una competizione.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco