Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 305.783.468
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/07/2019

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 9 µg/mc
Scritto Venerdì 24 marzo 2017 alle 09:02

Olgiate: la “notte bianca”, App e viabilità i temi affrontati dal sindaco coi commercianti

Una “notte bianca” che veda coinvolti allo stesso modo i commercianti del paese e le associazioni, destinata alle famiglie e che – almeno per il primo anno – si concentrerà nell’area della Polisportiva (Vie Aldo Moro, Mirasole, D’annunzio, Garibaldi). È questa la proposta che nella serata di giovedì 23 marzo il sindaco di Olgiate Molgora Giovanni Battista Bernocco ha presentato ai commercianti. Una ventina quelli presenti sui circa 70 invitati in sala consiliare, al fine di confrontarsi sulle iniziative da promuovere ma non solo.

Matteo Fratangeli, Piera Quinto, Giovanni Battista Bernocco, Cristina Viola

“Per quanto riguarda la Notte Bianca è un progetto ancora tutto da costruire, la data indicativa sarebbe quella del 1° luglio. Abbiamo incontrato le associazioni che si sono dette disponibili a essere presenti, anzi sposterebbero la loro festa che si svolge solitamente nel piazzale della stazione a quella sera” ha spiegato il primo cittadino, presente con gli assessori Matteo Fratangeli e Cristina Viola e i consiglieri Piera Quinto e Tommaso Veraldi. “Ci piacerebbe creare un grande evento, che dall’oratorio di San Zeno arrivi fino a quello di Olgiate. Ma per il primo anno ci limiteremmo ad un’area di minori dimensioni, per verificare se può funzionare. Sarebbe un evento destinato alla famiglia, con attività studiate anche per i bambini, la presenza di banchi di “street food”, un palco con musica dal vivo, attività promosse dall’oratorio e dalla Polisportiva e la possibilità per tutti voi di mettervi in mostra e farvi conoscere. Noi siamo il motore del paese, abbiamo anche un ruolo sociale. È un’opportunità per far sì che le persone tornino da noi”.
Alcuni dei presenti si sono detti disponibili a collaborare, mentre altri hanno sottolineato il fatto che i commercianti che si trovano nelle altre zone del paese non si sentiranno coinvolti.

È stata la viabilità l’altro tema affrontato dal sindaco, che ha confermato la volontà di riaprire Via Pilata nei due sensi di marcia (solo dopo aver ripristinato il semaforo di Via Mirasole, il che potrà avvenire a seguito della realizzazione della rotonda al Cornello). “Chi vuole raggiungere i negozi deve poterlo fare, puntiamo poi ad una valorizzazione in chiave turistica del territorio” ha spiegato Bernocco. “Abbiamo in cantiere tanti lavori quest’anno, come la rotonda lungo Via D’annunzio, i marciapiedi in Via Papa Giovanni e in Via Aldo Moro da riqualificare. Auspichiamo che per agosto la rotatoria di Calco sia terminata per poter riportare a casa il nostro semaforo”.
Altro appello ai commercianti è stato quello di fornire i propri dati per entrare tra le pagine della App “Olgiate Molgora smart”, che mette a disposizione una sezione in cui tutti possono essere facilmente raggiungibili dai cittadini attraverso il cellulare.
“Chi vorrà trovare un elettricista, un idraulico, un negozio o uno studio professionale non dovrà andare lontano” ha commentato il sindaco.

In paese sono presenti una settantina di esercizi commerciali tra parrucchieri (7), negozi di arredamento e casalinghi (3), ottica (2), assicurazione, rivendita auto e carrozzeria (2), bar (7) cui si aggiungono una trattoria, una gelateria e un pub, un bazar indiano, 3 fioristi, 2 negozi dedicati agli animali domestici, una cartoleria, 3 estetisti, un colorificio, un negozio di scarpe, un’edicola, la farmacia, un fotografo, 2 panifici, 2 fruttivendoli, un lavasecco, 2 negozi di abbigliamento e una pelletteria, una palestra, 4 pizzerie, 2 piccoli supermercati, 3 studi professionali, una tabaccheria, un tecno ferramenta, una sala slot. A questi si aggiungono una ventina di artigiani, che saranno protagonisti del prossimo incontro con l’amministrazione.
 “Molte persone non sanno che a Olgiate ci sono tutte queste attività” ha concluso Bernocco. L’obiettivo dichiarato della sua giunta è far sì che si facciano conoscere.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco