Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 460.100.767
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 23 febbraio 2017 alle 12:01

Lecco: il 10 ''Brainart'', convegno sulle disfunzioni cognitive

Venerdì 10 Marzo, presso lo Spazio Teatro Invito in Via Ugo Foscolo 42, avrà luogo il convegno “Brainart: Disfunzioni cognitive e patologie dementigene: le nuove frontiere dell’approccio artistico- creativo, musicale e multimediale”.

L’appuntamento, accreditato ECM/CPD per tutte le professioni sanitarie e per assistenti sociali, è organizzato da ATS della Brianza, CRAMS centro ricerca arte musica e spettacolo, Cantone Ticino Ufficio del Medico Cantonale Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e Casa di Cura del Policlinico di Milano - Dipartimento di Scienze Neuroriabilitative. Collaborano al progetto anche Provincia di Lecco, ASST di Lecco, Terra Project e Pro Senectute, con il contributo di Fondazione Cariplo.

Brainart è un laboratorio dinamico e aperto per stimolare la discussione per nuovi servizi sociosanitari e sulle nuove frontiere della ricerca sulle cure complementari.
Questo evento si propone di approfondire le basi neurobiologiche dell’elaborazione creativa musicale, le possibili applicazioni in ambito socio sanitario, le pratiche artistiche e le connessioni con le istituzioni culturali che sono in prima linea nell’individuare nuovi modelli di servizi per gli
utenti colpiti da disfunzioni cognitive. Si studiano proposte mirate al potenziamento dell’espressività connessa alla motivazione, nonché alla sperimentazione di pratiche atte a rallentare
la regressione della memoria e delle attività logico-espressive-motorie. Strumenti di lavoro dell’attività sperimentale sono, tra gli altri, l’interazione multisensoriale, la produzione artistica, le connessioni tra diverse arti, lo stimolo motivazionale.

Gli obiettivi principali del progetto sono raccogliere esperienze pilota e buone pratiche in atto in Italia e Svizzera, portare a conoscenza recenti realizzazioni software e hardware per stimolare percorsi innovativi di progettazione digitale, analizzare le potenzialità di strumentazioni e metodologie in ambito neurologico e disegnare servizi sperimentali che coinvolgono pazienti e famiglie in percorsi artistico creativi su “arte e bellezza”.

Il convegno si aprirà alle 8,30 con la registrazione, alle 9 Massimo Giupponi Direttore Generale ATS Brianza, Flavio Polano Presidente della Provincia di Lecco   Francesco. Branca del  Dipartimento   Sanità  e Socialità  del  Canton Ticino e Angelo Riva, presidente del CRAMS Centro Ricerca Arte Musica e Spettacolo, introdurranno la giornata. Dalle 9,30 fino alle 11 diversi relatori presenteranno focus su argomenti relativi al tema. Si parte con Anna De Benedetti, Caposervizio vigilanza Ufficio del medico cantonale Dipartimento della sanità e della socialità Cantone Ticino ed Enrico Frisone, Direttore socio sanitario ASST Lecco con “Le Strategie sulle demenze del Cantone Ticino e della Regione Lombardia: dai dati socio demografici e epidemiologici alle politiche socio sanitarie”. A seguire Massimo Corbo, Direttore scientifico, Dipartimento di Scienze Neuroriabilitative, Casa Cura Policlinico (CCP) di Milano presenterà “Disfunzioni cognitive: processazione del messaggio musicale e possibili implicazioni per il controllo dei sintomi correlati al decadimento cerebrale. Nuove frontiere nella cura delle demenze”. Prima di un coffee break, Rossana Becarelli, Presidente Rete Euromediterranea per l’Umanizzazione della Medicina parlerà di “Arte e cura: rendere accessibile l’arte alle persone svantaggiate e a chi se ne prende cura. Le sperimentazioni di successo in Italia”.
Dalle ore 11,15 “Salotto Arte e Cura, Arte e Benessere” con Cristina Bucci, Dipartimento educativo, Museo Marino Marini, Firenze e Irene Balzani, Fondazione Museo Palazzo Strozzi, Firenze intervistate da Rossana Becarelli.
Alle 12 “Showcase: piste di sviluppo tecnologico, presentazione di tre tecnologie multimediali sviluppate da CRAMS progetto Crysalis e loro ipotesi di utilizzo” a cura di: Stefano Fumagalli, Dario Galbusera e Maurizio Rocca.
Infine alle 13 le conclusioni e i saluti.
Nel pomeriggio, dalle 14,30 presso la sede CRAMS di  Via ai Poggi 14, si svolgerà un workshop su invito destinato a esperti e referenti dei partner del progetto INTERREG 2017-2020 con la sessione di studio e approfondimento per la costruzione di un progetto territoriale Italia Svizzera su Arte e Cura e Disfunzioni Cognitive dedicato alla progettazione Interreg 2017-2020, “Team building, sviluppo proposte tematiche, armonizzazione della partnership, pianificazione”.

L’iscrizione al convegno è a numero chiuso ed è gratuita. Per l’iscrizione è necessario compilare il form all’indirizzo www.socialecrams.it. L’iscrizione di coloro che fan parte di tutte le professioni sanitarie e per assistenti sociali che partecipano in quanto evento accreditato ECM/CPD è da effettuarsi entro il 8/3/2017 sul sito www.ats-brianza.it/formazione.
In caso di impossibilità a partecipare occorre dare immediatamente comunicazione alla Segreteria Organizzativa BRAINART: CRAMS - Mariella Bonacina - lecco@crams.it   Tel.: 0341.250819 (lun-ven 8.30-12.30)
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco