• Sei il visitatore n° 466.815.612
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 06 febbraio 2015 alle 09:30

MORIREMO DEMOCRISTIANI?

Sergio Mattarella è il XII Presidente della Repubblica.
“Una persona per bene” lo definisce l'Onorevole Tentori, “Garante delle Istituzioni”, secondo l'Onorevole Rusconi,'uomo mite ed equilibrato' fa eco Virginio Brivio.
L'uomo che ha messo d'accordo tutti o quasi tutti, senza troppi mal di pancia, senza troppe divrgenze.
Ma chi è davvero Sergio Mattarella?
Noi lo ricordiamo così: il padre del “mattarellum”, colui che confessò di avere accettato buoni benzina per un valore di tre milioni di lire da tal Filippo Salamone, costruttore di fiducia di Cosa Nostra, venendo assolto perché la legge puniva i finanziamenti in nero solo sopra i cinque milioni di lire, ministro della difesa durante il governo D'alema aderì in maniera convinta alla guerra in Kosovo guadagnandosi la stima degli Americani. In parlamento rimase dal dal 1983 al 2008, sei legislature ininterrotte.
Nel 2001 ci fu chi insorse perchè fu eletto in un collegio 'straniero', quello del Trentino.
Mattarela non rappresenta un segno di discontinuità. E' stato voluto fortemente da Renzi per non avere troppi disturbi nel dare continuità alle sue politiche liberiste: su questo si pensiamo che sarà un buon garante.
Un'occasione persa anche per 'la sinistra pd' : i vari Fassina, Civati e per SEL che attorno ad un nome come Rodotà potevano nei fatti, e non solo a parole, dare un' alternativa ad un Paese che ora più che mai avrebbe  bisogno di un credibile garante dei valori costituzionali.
Circolo Rifondazione Comunista Leccoolo
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco