Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 394.623.850
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/05/2021
Merate: 12 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 7 µg/mc
Scritto Lunedì 31 marzo 2014 alle 14:18

Merate: le due formazioni di centro-destra ''scoprono'' le carte. Ma dietro le quinte continuano i contatti per una lista unitaria

Andrea Robbiani e Andrea Massironi

L'ultimo tentativo, l'estremo, è previsto per questa sera, al termine del Consiglio comunale che segna ufficialmente la fine dell'operatività piena della Giunta Pdl-Lega che governa Merate dal 2009. Le delegazioni dei gruppi che fanno riferimento a Andrea Massironi e Andrea Robbiani si sono date appuntamento per verificare se ci sia ancora lo spazio per trovare un accordo e correre assieme sfidando così unitariamente il centrosinistra che si presenta compatto al giudizio degli elettori. Secondo indiscrezioni sembra che il Sindaco sia disponibile a lasciare la candidatura a primo cittadino all'assessore esterno Andrea Massironi ma la lista di quest'ultimo deve ospitare almeno 6-7 rappresentanti di Lega e Forza Italia sui 16 posti disponibili. E al momento, invece, l'offerta di Massironi pare sia ferma a soli tre posti. Ritenuti del tutto inaccettabili dallo stato maggiore leghista che ritiene di dover rispettare il patto con l'alleato azzurro. E' una trattativa sul filo di lana che ha poche possibilità di concludersi con una fumata bianca. Tuttavia la volontà da parte di alcuni esponenti di primo piano delle due formazioni c'è ed appare concreta nella consapevolezza che correre separati favorirà la vittoria di Silvia Villa e della sua squadra. Nell'attesa di una improbabile ricucitura, comunque, i due gruppi di centrodestra stanno mostrando i volti dei candidati. Partiamo dalla formazione che in questo momento è guidata da Andrea Ambrogio Robbiani, affiancato dai colonnelli storico Andrea Valli (Urbanistica) e Massimo Augusto Panzeri (Lavori pubblici). Nella lista ci sono Franco Lana (attuale consigliere), Paolo Centemero (attuale segretario cittadino), Silvana Lodi (FI, attuale consigliere), Luciano Marsoni (FI), Cristian Bellenzier (del comitato di frazione di Brugarolo), Alessandro Vanotti, Paola Casati, Colbacella.

Massimo Panzeri e Andrea Valli

In alto Paola Casati, Franco Lana, Paolo Centemero. Sotto Silvana Lodi, Luciano Marsoni, Cristian Bellenzier e Alessandro Vanotti
 
Il gruppo rigorosamente civico guidato da Andrea Massironi è costituito dal nucleo centrale degli assessori uscenti Massimiliano Vivenzio (Ecologia), Giuseppe Procopio (commercio e sport), Emilio Vulmaro Zanmarchi (Istruzione e servizi alla persona) e Giuseppina Spezzaferri (Cultura). Con loro sono schierati il capogruppo attuale Ernesto Sellitto e il vice presidente di Retesalute John Patrick Tomalino. I nomi che completanto la lista sono Alfredo Casaletto, Norma Maggioni, Fabio Tamandi, Isabella Cogliati.

Giuseppe Procopio, Massimiliano Vivenzio, Giuseppina Spezzaferri, Emilio Zanmarchi

In alto Ernesto Sellitto, Alfredo Casaletto, John Patrick Tomalino, Fabio Tamandi, Norma Maggioni e Isabella Cogliati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco