Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 320.110.520
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 30/11/2019

Merate: 36 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Venerdì 14 giugno 2013 alle 13:46

Brivio capitale del Blues nel finesettimana

Torna nel weekend il grande Italian Blues River Festival, nella splendida cornice del Lungo Adda di Brivio, per la sua undicesima edizione. Dal 2003 ad oggi, Italian Blues River in collaborazione con il Comune di Brivio e la Pro Loco,organizza l'importante Festival che ha ormai acquisito un consolidato successo di pubblico, superando il migliaio di persone ad ogni spettacolo. Un successo maturato grazie alla convinzione dell'Amministrazione Comunale nel credere, in un festival GRATUITO, che possa essere alla portata di tutte le tasche in un periodo economico cosi' delicato, basato sul genere musicale che é anima e base di tutta la musica moderna, e nell’affidarsi ad un cast artistico internazionale scelto da Italian Blues River, l’associazione che é sempre riuscita a coinvolgere musicisti di alto profilo e di talento straordinario.
Tra i tanti vale la pena citare la Treves Blues Band, Alvin Youngblood Hart, Whashboard Chaz Trio, Andy J Forest, Rudy Rotta, Mike Sponza, Ptah Brown, Tolo Marton, Oracle King, Joe Galullo, Daniele Tenca, Guitar Ray & the Gamblers, Mauro Ferrarese, Paolo Bonfanti, Laura Fedele... Quest'anno il Festival sarà strutturato su due giornate, ossia Sabato 15 e Domenica 16 giugno lasciando ugual spazio alle nuove promesse come agli artisti internazionali.
Sabato 15 si inizierà alle ore 21, con l'esordio al nostro Festival della storica e strepitosa band partenopea BLUE STUFF, già al fianco del mitico Edoardo Bennato (alias Joe Sarnataro), e autrice di una delle migliori espressioni del Blues italiano. A seguire il piatto forte del festival ossia i mitici NINE BELOW ZERO, capofila del British Blues. Cult band idolatrata da artisti come Eric Clapton, Sting e Ray Davies (tutti artisti con cui hanno condiviso date o interi tour) Paul McCartney (con cui hanno inciso un brano nel 2002) e da tutto il gota del Rock/Blues inglese. Per la prima volta in Italia presenteranno dal vivo la riedizione del leggendario disco d'esordio Live at the Marquee con cui raggiunsero il successo planetario nel 1980. Trasportando il pubblico di colpa nelle atmosfere di un fumoso pub blues di Londra di qualche decennio fa, tra una pinta e un riff al fulmicotone.
Domenica 16 alle 16.00 aprirà le danze il futuro del Blues nostrano ossia i giovanissimi THE BLUES TELLERS, freschi vincitori del concorso Young Bloom in Blues Challenge organizzato da Italian Blues River. A seguire ci sarà la frenetica e granitica UNCLE BLUES & THE MARBLE CATS, che da anni si sta facendo un'ottima fama in Lombardia. In chiusura la coinvolgente e brillante AMANDA E LA BANDA BAND che con il suo Blues meticciato con il Soul e Funky farà esplodere la piazza in balli sfrenati e ritmi dirompenti. Per l'occasione la carismatica Amanda avrà degli ospiti d'eccezione, direttamente dalla Mama Africa: la ZIMBABWE EXPERIENCE con tre veri fenomeni proveniente appunto dallo Zimbabwe. Preparatevi ad uno spettacolo che miscelerà le sonorità di New Orleans, le fantasie ritmiche africane e la dirompenza vocale soul di Memphis. Una Bomba! Insomma qualsiasi fan della musica del diavolo non potrà mancare.
Gli spettacoli si effettueranno anche in caso di pioggia (Palco coperto)
Ingresso libero
Sarà presente servizio birreria, paninoteca; lo spazio è completamente accessibile ai disabili.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco