• Sei il visitatore n° 505.823.293
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 05 ottobre 2011 alle 18:36

Garlate: fungiatt di 80 anni cade nei boschi a Introbio, trovato vivo dopo ore di ricerche

È finita con un grande spavento e nessuna grave conseguenza la brutta avventura di un ottantenne di Garlate, partito nelle primissime ore della mattina di martedì 4 ottobre in cerca di funghi nei boschi di Introbio e ritrovato ferito e infreddolito dopo ore di ricerca da parte dei volontari del Soccorso Alpino lecchese. L'uomo si era allontanato da casa all'alba comunicando la sua destinazione alla famiglia, che non vedendolo arrivare all'ora di cena si era recata a Introbio sulle sue tracce. Dopo un paio d'ore di ricerche senza risultato, intorno alle 21.30 è scattato l'allarme per i mezzi di soccorso. Sul posto si sono recati Vigili del Fuoco, volontari del 118 e del Soccorso alpino, che hanno perlustrato l'intera zona per ore. "L'uomo è stato trovato da un parente che lo stava cercando a bordo di una moto, sul sentiero che conduce al rifugio Buzzoni, all'Alpe Serra" ha spiegato il caposquadra del Soccorso Alpino che ha svolto le ricerche. "Non è chiaro se sia caduto lì o vi si sia trascinato, ma presentava evidenti segni di impatto con il terreno ed un lieve grado di ipotermia, poiché era fermo da ore e impossibilitato a muoversi. Insieme ad un medico lo abbiamo immobilizzato e trasportato verso l'ambulanza, che lo ha portato in ospedale". L'uomo è stato preso in cura dai sanitari del Pronto Soccorso di Lecco e ricoverato.

Articoli correlati:
05.10.2011 - Introbio: ottantenne caduto nei boschi, interviene il Soccorso Alpino
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco