Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 415.854.164
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 11 luglio 2021 alle 11:02

Robbiani è preoccupato per la mancanza di ossigeno nel lago di Sartirana. Ma cosa ha fatto per per prevenire un nuovo disastro?

Caro Direttore,

apprendo con stupore che l'assessore Robbiani è preoccupato per l'ossigenazione dell'acqua del lago di Sartirana.

Mi chiedo che cosa ha fatto per prevenire la carenza di ossigeno?

A me sembra che tutti gli sforzi, li ha impiegati per fare rispettare i divieti e di inserirne di nuovi.

Vorrei ricordarvi che senza ossigeno i pesci muoiono e se non ci sono i pesci gli uccelli se ne vanno... e quindi non c'è più niente da tutelare; per cui tutte le discussioni fatte i giorni scorsi su chi può o chi non può usufruire del lago non servono a niente...

Ricordo all'assessore che la chiusa del lago è ancora aperta e che il bacino è sotto di 15 cm dal livello di massima piena che coincide con il livello di progetto della chiusa.

I conti sono presto fatti 98000 mq di superficie per 0,15 m vuol dire che mancano all'appello 14.700 mc ossia 14.700.000 l di acqua.

Io avrei per prima cosa chiuso la saracinesca nei mesi primaverili e lasciato alimentare la roggia Ruschetta dalle piogge e dal troppo pieno previsto dai bravi tecnici che hanno progettato l'incastro cosi che il lago potesse affrontare l'estate con più acqua possibile all'interno del bacino.

E seconda cosa mi sarei preoccupato di acquistare delle fontane/sbattitori d'acqua in grado di far circolare l'acqua come del resto fanno nei Carpodromi nel periodo estivo per dare ossigeno all'acqua.

Sarebbe servito a qualcosa... non lo so! ma di certo non saremmo stati in balia degli eventi. Spero soltanto di non dover rivedere quello che è successo l'anno scorso.

Maurizio Perego
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco