Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 437.773.968
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 10 novembre 2020 alle 15:07

Airuno: 'giardino inclusivo' nell'area donata dai Gilardi, approvato il progetto da 100.000 euro

Airuno avrà presto una nuovissima "piazza verde", un luogo d’incontro e di aggregazione per tutta la comunità. La scorsa settimana la Giunta ha infatti approvato ufficialmente l'apposito progetto, di cui in paese si parlava ormai da diverso tempo. Il parco sorgerà all'interno dell’area di via Postale Vecchia che tre anni fa i fratelli Carlo e Sandra Gilardi hanno donato al Comune, con l'Amministrazione allora guidata da Adele Gatti. Si tratta di più di duemila metri quadrati di terreno verde, su cui verrà realizzato un vero e proprio giardino inclusivo e alla portata di tutti.



La planimetria dell'area. In giallo la porzione donata al Comune di Airuno

"Abbiamo sviluppato un progetto innovativo - ha spiegato con entusiasmo il sindaco Alessandro Milani - che prevede anche aree per il relax e per lo svago, oltre che percorsi e giochi per i disabili". Un parco adatto alle esigenze di tutti, dunque, dove verranno sistemate anche alcune casette per il book crossing, presso le quali airunesi e non potranno sostare gustandosi un buon libro immersi nella natura. Il progetto prevede inoltre la presenza di orti sociali, coltivabili dalla collettività e dedicati a scuole, associazioni e cittadini. Il costo dell’opera, i cui lavori prenderanno il via attorno alla fine di novembre, è di 100.000 euro, finanziati completamente grazie ad un contributo di Regione Lombardia.


I fratelli Sandra e Carlo Gilardi

Da un gesto d’amore del professor Carlo Gilardi e della sorella Sandra nei confronti del loro amato paese, sorgerà dunque un luogo di socialità e di aggregazione. "Questa famiglia ha fatto moltissimo per la nostra comunità - ha concluso con un filo di commozione il sindaco - e a nostra volta siamo contenti di poter consegnare nelle mani dei cittadini un progetto di questa portata".
Tra le delibere di Giunta approvate la scorsa settimana anche quella per il Piano Strade, con la parte riservata ad Aizurro. Sono stati infatti posizionati i guard rail mancanti lungo la strada che conduce alla frazione, un lavoro che va a completare le asfaltature iniziate qualche tempo fa.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco