Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.674.434
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Venerdì 22 maggio 2020 alle 08:47

Stefano e Fortunato

Ho letto lo scritto di Stefano Motta.
Trovo interessante il finale:
"Speriamo che i figli di questi adulti diversamente intelligenti possano rimanere piccoli nell’animo, allora. Vale a dire buoni, cioè intelligenti."

Non so se è una questione professionale o un modo di pensare ma anche in Fortunato e il fiore di Speranza ho trovato la stessa filosofia, ben calibrata e non generalizzata.
Perchè non è vero che i bambini sono sempre "bravi" ma è altrettanto vero che quando si diventa adulti, spesso si perde "l'umanità" di un bambino.
Un lettore
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco