Scritto Domenica 24 febbraio 2013 alle 09:22

Cernusco: incidente mortale nella notte sulla 342dir. 19enne di Merate perde la vita. Tre auto coinvolte, sei persone ferite


Non ce l'ha fatta a superare la notte il 19enne di Merate rimasto vittima di un incidente che si è verificato poco dopo la mezzanotte lungo la 342dir a Cernusco Lombardone. La gravità delle ferite e dei traumi riportati non gli ha lasciato scampo e nonostante i tentativi di rianimarlo operati dai sanitari sia sul posto che in ospedale, per lui non c'è stato nulla da fare. Nell'incidente sono rimaste coinvolte altre sei persone.

VIDEO

Stefano Virgili si trovava in auto, una Peugeot 4007, con altri tre amici (due di Merate e uno di Canonica d'Adda). Il gruppetto faceva ritorno da Monza dove aveva cenato in un locale della città.

Stefano Virgili

Quando la compagnia era uscita dal ristorante e si era avviata verso la macchina aveva trovato un lunotto rotto: qualcuno era riuscito a prelevare dal sedile lo zainetto che proprio Stefano aveva lasciato in auto.


Il gruppo era ripartito per fare ritorno a casa.
Lasciata la tangenziale l'auto ha imboccato la 342dir in direzione Lecco.

Giunta poco dopo la Decathlon, all'altezza dell'ultimo distributore di benzina, per cause ancora da stabilire e che potrebbero essere imputabili anche all'asfalto viscido per via delle condizioni atmosferiche, ha perso aderenza, si è girata su se stessa e ha come sbarrato la strada a una Bmw che stava procedendo dalla direzione opposta, con alla guida un 43enne, a sua volta tamponato da una Porsche Cayenne con a bordo un uomo di 43 anni e una donna di 42. L'impatto è stato devastante. L'auto con a bordo i 4 giovani è stata come agganciata dall'altra vettura, spinta su un lato a bordo strada, fino al limitare della ripa che delimita i campi. Subito è scattata la macchina dei soccorsi. In pochi minuti sono giunti carabinieri, ambulanze, vigili del fuoco.

I pompieri hanno dovuto lavorare con flessibile e le speciali cesoie per tranciare le lamiere della Peugeot e consentire ai sanitari di prestare soccorso ai due giovani rimasti intrappolati all'interno dell'abitacolo.  Le condizioni di Stefano V. sono apparse da subito disperate. Il medico gli ha praticato il massaggio cardiaco sul posto e poi ha disposto il trasporto urgente in ospedale. Il 19enne però non ha superato la notte ed è morto.


Per gli altri coinvolti, fortunatamente, i traumi (seppur seri per un giovane), non fanno temere il peggio. Come dicevamo restano ora da stabilire le cause che hanno portato la Peugeot a perdere aderenza con l'asfalto, sbandare e invadere l'altra corsia fino a essere travolta, almeno stando alla prima ricostruzione non ancora ufficiale, dalla Bmw proveniente dalla direzione opposta.
I carabinieri di Merate hanno chiuso la strada in entrambi i sensi di marcia per oltre un'ora per consentire i soccorsi e i rilievi e adesso dovranno stabilire eventuali responsabilità dei coinvolti.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco