Scritto Mercoledý 02 dicembre 2020 alle 16:55

Airuno: in assise il bilancio, la minoranza soddisfatta per la partnership con il Parco

L'assessore al bilancio Adriana Rossi
Dopo l’introduzione con le comunicazioni del sindaco Milani, a prendere parola durante il consiglio comunale di Airuno è stata l’assessore Adriana Rossi, che ha presentato il quadro relativo al bilancio. “Come ogni anno, siamo chiamati alla delibera in merito alla salvaguardia degli equilibri di bilancio, quest’anno posticipata alla fine di novembre” ha esordito “e oltre a questo discuteremo della variazione di assestamento generale del bilancio di previsione 2020 - 2022, con cui l’organo consigliare è chiamato ad operare formalmente una verifica generale di tutte le voci di entrata ed uscita, compreso il fondo di riserva ed il fondo di cassa”.
Per Airuno, le previsioni di entrata sono sufficienti alla copertura in toto delle spese correnti previste, e questo garantisce quindi il pareggio. “In particolare, il pareggio e l’equilibrio economico-finanziario sono stati garantiti principalmente attraverso la riduzione delle spese correnti, essenzialmente grazie ad una diminuzione delle spese del personale per circa 45.000 euro.” L’assessore Rossi, proseguendo nel suo resoconto, ha specificato che il 2020 è stato un anno particolare, caratterizzato dall’emergenza Covid, che ha comportato inevitabili riflessi sul bilancio soprattutto in termini di minori entrate. Nel corso di questi mesi, però, sono stati erogati numerose somme a favore dei comuni, tra questi il contributo dei trasferimenti correnti dai ministeri, detto “b”, pari a 72.233 euro. Di questi, 23.489 in acconto e 48.733 a saldo, da utilizzare quindi in base all’andamento delle entrate al netto delle minori spese. “L’avanzo di amministrazione, pari a 65.00 euro, verrà utilizzato per una manutenzione straordinaria del torrente Tolsera (5.000 euro), mentre 35.000 euro verranno impiegato per la manutenzione di asfalti, a cui vanno aggiunti ulteriori 5.000 euro per la sistemazione delle strade di via Vittorio Emanuele II. 7.000 e 13.000 euro saranno destinati, rispettivamente, all’incarico di progettazione del parapetto nella frazione Aizzurro e alla sua realizzazione. Arrivando al capitolo relativo al fondo cassa, l’assessore Rossi ha chiarito che il comune di Airuno presentava, al 31 dicembre 2019, un fondo di 581.215 euro. Con 1.248.390 euro di riscossioni effettuate e 1.466.475 euro di pagamenti, al 18 novembre 2020 l’ente aveva un fondo pari a  363.129 euro. “Il comune non presenta debiti fuori bilancio e il fondo di riserva non è stato variato” ha concluso l’assessore. Il punto ha visto l’approvazione con voto favorevole della maggioranza e l’astensione di Gianfranco Lavelli, Adele Gatti e Francesco Galli.
Durante la serata, è stato fatto un riassunto di quanto detto durante la conferenza di presentazione del progetto ‘CuriAmo il territorio’, nato grazie all'aggiudicazione di un bando di Regione Lombardia per 44.000 euro per interventi sul territorio. Da qui è nata una collaborazione con il Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, a cui è spettata la progettazione delle opere, che verranno realizzate sugli alvei dei torrenti Tolsera e Val Camoggia nella frazione di Aizzurro. Questa neonata partnership ha visto l’approvazione del gruppo di minoranza, i cui membri, accantonando tutte le discussioni fatte in merito all’uscita dal PLIS del Comune, hanno voluto dare voce alla loro soddisfazione per la collaborazione. “Accogliamo con favore il lavoro fatto in sinergia tra Parco e Amministrazione” ha specificato il capogruppo Gianfranco Lavelli “e ci auguriamo che questo metodo possa ripetersi, diventando uno schema consolidato”.
L’amministrazione ha anche accolto con favore la proposta fatta dal gruppo di opposizione Progetto Comune di posizionare una panchina rossa nel parco che sorgerà sul terreno donato dai fratelli Sandra e Carlo Gilardi, in memoria della lotta contro la violenza sulle donne, celebrata proprio qualche giorno fa. “Ci sembra un bel gesto, tanto più che il giardino inclusivo sarà dedicato proprio ad una donna, Anita Pizzagalli Magno, mamma di Carlo, Sandra e della defunta Vittorina” ha spiegato Adele Gatti.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco