Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.039.251
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 10/06/2019

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Domenica 09 giugno 2019 alle 07:50

Imbersago: in campo per la ricerca contro l'atassia di Emma anche le vecchie glorie della Serie A

La solidarietà gioca in casa, ad Imbersago, dove per il secondo anno consecutivo la tenuta della famiglia Riva, in via Selva, ha ospitato l'evento ''8 giugno per Emma''. Anche quest'anno, a sostegno della bella iniziativa è scesa in campo, in un torneo di calcio organizzato per l'occasione, la formazione del Club Italia Master AC, una squadra alla quale aderiscono tante stelle del passato della Serie A.

Emma Della Libera, Carlotta Riva e Annalisa Bertazzon

Tutti uniti per la ricerca contro l'atassia, la malattia rara di cui è affetta Emma Della Libera, trevisana, presente sabato sera per l'evento con il papà e la mamma Annalisa Bertazzon. ''Con la nostra associazione, 'Ogni giorno per Emma', organizziamo convegni ed eventi in tutta Italia'' ha raccontato, al termine dei tornei, la mamma di Emma. ''Ed è proprio ad uno di questi eventi che abbiamo conosciuto la famiglia Riva. Come si suol dire, poi non ci siamo più lasciati''.

Sabato sono state più di 500 le adesioni che è stata in grado di raccogliere l'iniziativa. Oltre al torneo, non sono mancati musica e buon cibo. ''Posso ritenermi davvero contenta di come si è svolto quest'anno l'8 giugno per Emma'' ha commentato Carlotta Riva, una delle organizzatrici.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

''Rispetto al primo anno è stato veramente più strutturato. Abbiamo avuto l'appoggio di più sponsor e sempre più persone sono venute in nostro aiuto. La presenza, anche quest'anno, del Club Italia Master è la dimostrazione che stiamo facendo qualcosa di importante. Ce l'abbiamo messa tutta, lavorando tantissimo, e siamo perciò davvero soddisfatti''.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco