Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.041.824
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 10/06/2019

Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 21 µg/mc
Scritto Sabato 08 giugno 2019 alle 16:26

Montevecchia in salita: prevenzione prima di tutto, in 80 alla manifestazione dell’Avis


La scalinata del Santuario della Beata Vergine del Carmelo di Montevecchia per promuovere la cultura della prevenzione. Sono stati in tutto circa un'ottantina coloro che hanno partecipato questa mattina, sabato 8 giugno, alla nuova edizione della ''Montevecchia in salita'', la manifestazione targata AVIS e organizzata proprio per diffondere il più possibile uno stile di vita sano, comprensivo di una buona dose di attività fisica, ma anche attento alla cura della propria salute.

Due le postazioni allestite dagli avisini di Montevecchia, come sempre. Una ai piedi della scalinata ed un'altra in cima. Ai partecipanti, dopo la registrazione di rito al banchetto, è stato chiesto di salire tutti e 177 i gradini per arrivare sul sagrato del Santuario. Una volta in cima, a tutti è stata controllata la pressione sanguigna ed altri parametri, anche grazie ai volontari della Croce Rossa.

Lo stesso hanno dovuto fare una volta ridisceso il tratto, in questo caso passando dal dr. Daniele Blaseotto (volontario dell'ALI, Associazione Lecchese Ipertesi) che si è messo anche quest'anno a disposizione dell'AVIS di Montevecchia per raccogliere i dati dei partecipanti e dispensare loro consigli sul loro stato di salute.

Il dr. Daniele Blaseotto (volontario dell'ALI, Associazione Lecchese Ipertesi) mentre misura la pressione ad un partecipante

''Sui circa 80 partecipanti solamente in due casi il dottore ha consigliato dei controlli più approfonditi - ha commentato Alfredo Fenoglio, presidente AVIS Montevecchia - La manifestazione si è pertanto dimostrata ancora una volta molto utile e valida. E poi il sole, il cielo e Dio ci hanno aiutati anche quest'anno''.

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco