Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.331.793
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/06/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 6 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 25 maggio 2019 alle 10:26

Calco: consegnata la tessera numero UNO della proloco pronta per la festa del paese

È stata consegnata ieri, venerdì 22 maggio, la primissima tessera della neonata Pro Loco di Calco, l'associazione costituitasi lo scorso 14 maggio dinanzi a un notaio e che è stata presentata in serata alla cittadinanza riunitasi presso la sala consiliare del comune. 


A riceverla è stata il primo cittadino Stefano Motta, che ha illustrato alla popolazione, congiuntamente ai nove soci fondatori e alla presenza di alcuni membri dell'amministrazione comunale, le formalità adempiute negli scorsi giorni e quelle da espletare nelle settimane a venire, sino a quando, a conclusione dell'iter burocratico tra una quindicina di giorni circa, potrà dirsi ufficialmente operativa.  "E' bello vedere la presenza nel direttivo di tanti giovani, così come fa piacere avere una partecipazione simile in una sala piena - ha commentato il sindaco Motta - c'è però bisogno del sostegno e del contributo dell'intera comunità affinché cresca. Questo perché è importante portare il proprio entusiasmo e la volontà di dare una mano".  Nata dall'impegno di dodici persone e formalmente costituita da nove, la Pro Loco è "un'associazione al servizio delle altre associazioni", guidata dal presidente Ramona Panzeri, dal vicepresidente Walter Fumagalli e da tanti altri giovani, che avevano già partecipato al comitato feste per l'organizzazione di diversi tornei nel corso delle scorse estati.

Al centro il presidente Ramona Panzeri

Essa opererà sul territorio a favore delle tante attività presenti ed iniziative in programma, tra cui la Festa di Calco.  Proprio in merito all'evento che animerà il paese il prossimo fine estate, l'amministrazione comunale sta attualmente predisponendo il testo di una convenzione con la Pro Loco, che andrà discusso con il direttivo, per affidare l'area San Vigilio all'associazione nella zona non gestita dalla Virtus. Il Mato Grosso, invece, si occuperà interamente della cucina, sia dal punto di vista della struttura sia per quanto concerne l'organizzazione.  "In cambio, il comune darà un contributo. Questo perché ci sembra giusto sostenere questa realtà nascente, che abbiamo promosso come amministrazione comunale e che vorremmo finanziare soprattutto con un aiuto sostanzioso nel momento iniziale. Così facendo, la Pro Loco riuscirà a coprire i costi per far fronte a tutti gli aspetti burocratici, oltre al fatto che potrà operare efficacemente a Calco" ha spiegato.  La proposta sarebbe di una dotazione fissa, pensata sui successivi tre anni, che sarà discussa nell'arco di una ventina di giorni da parte della giunta comunale. 

Sono tante le idee e le proposte dei membri, tra cui la creazione di un logo distintivo e di un sito web, ma è sicuramente necessaria la presenza di nuove "leve".  L'invito a partecipare è, dunque, rivolto a tutta la popolazione. La quota di iscrizione annuale è di 10 euro ed è già possibile raccogliere le adesioni attraverso la compilazione di un modulo, che verrà sottoposto e approvato dal consiglio direttivo nella sua prima riunione.  "Chissà che tra qualche mese, quando la stessa compagine dell'associazione sarà significativa, qualche altro cittadino possa sedere nel consiglio direttivo"ha concluso Motta. 
G.M.G.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco