Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.333.554
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/06/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 6 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Venerdì 24 maggio 2019 alle 18:54

Un appello che è giusto conoscere

"Noi sottoscritti abbiamo sostenuto, militato o anche semplicemente collaborato con il M5s, convinti che potesse essere una valida via d'uscita dal sistema della seconda Repubblica ed il portatore di interessi popolari da troppo tempo disattesi. Dopo, l'innaturale alleanza di governo con la Lega ha spento - almeno per ora - queste speranze e ne fanno fede i troppi cedimenti alle imposizioni leghiste (citiamo per tutti il caso Diciotti, il voto alle leggi in materia di sicurezza e legittima difesa). Nella attuale conformazione del sistema politico c'è una sola possibile alleanza alternativa a quella attuale: quella fra M5s, Pd e Sinistra, ma tanto il M5s quanto il Pd non sembrano affatto orientati in questo senso. D'altro canto la medesima alleanza fra M5s e Pd non è oggi praticabile sin quando essi resteranno come sono. Si rende necessario che il Pd faccia una severa autocritica del suo corso neo liberista e delle sciagurate leggi che ne sono derivate e cancelli ogni residuo del renzismo e che il M5s adotti un approccio più meditato e realistico ai problemi politici ed economici del paese, che torni ad essere il M5s di Roberto Casaleggio e sia più democratico al suo interno. Un successo della lista di Sinistra (unica formazione che ritenga possibile questa alleanza) avrebbe la funzione di spingere in questa direzione e di creare un gruppo di pressione per il rinnovamento dei due partiti. Per queste ragioni invitiamo gli elettori del M5s, e quelli insoddisfatti dell'attuale stato di cose, a riflettere sull'opportunità di contribuire conseguentemente con il proprio voto a questa svolta politica".Quello che precede è il testo di un appello diffuso dal Sociologo Domenico De Masi, dallo storico Aldo Giannoli e dall'attore Ivano Marescotti.Gli amici pentastellati meratesi sanno bene che, pur non avendo votato per il loro movimento, vado ripetendo queste cose quasi parola per parola fin dal momento del varo dell'attuale sciagurata maggioranza. Penso perciò che valga la pena di tornare a sottoporle alla loro attenzione e a quella degli altri lettori: ringrazio la redazione di Merateonline se mi consentirà di farlo. Buon lavoro a tutti.
Michele Bossi
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco