Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.891.584
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/05/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Lunedì 13 maggio 2019 alle 10:58

Osnago: festa nell’aia e per la mamma con una passeggiata

In occasione della festa della mamma, domenica 12 maggio il Centro parrocchiale di Osnago ha organizzato la festa dell'aia. Un affiatato gruppo  donne dell'oratorio, sostenute dalla manodopera dei mariti impiegati nell'allestimento dello spazio e in cucina, hanno accolto i circa 150 iscritti in oratorio. Al termine di una passeggiata fino alla località delle Orane i partecipanti sono arrivati presso l'Azienda agricola Frigerio che ha festeggiato altresì i 50 anni di fondazione.

Ad aspettarli, don Costantino Prina, il quale, al termine del "canto della creazione", ha letto con i bambini una breve preghiera/dedica alle mamme: "c'è una donna che ha qualcosa di Dio per l'immensità del suo amore e molto di un angelo per l'instancabile sollecitudine verso i suoi cari. Una donna che, da giovane ha la saggezza di un'anziana e, nella vecchiaia, lavora con il vigore della gioventù. Una donna che se è povera, è soddisfatta della felicità di coloro che ama, e se è ricca darebbe volentieri tutto il suo tesoro per non subire la ferita dell'ingratitudine. Una donna che pur essendo vigorosa, trema al pianto di un bambino e, pur essendo debole, ha il coraggio di un leone. Questa donna è la mamma".
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Dopo aver fatto visita alle mucche dell'azienda e la merenda con crostate e biscotti cucinate dalle mamme, i bambini sono rientrati in oratorio con i loro genitori dove hanno partecipato a dei laboratori. Grazie alla fantasia di alcuni animatori al termine dei lavoretti i più piccoli hanno potuto regalare alle loro mamme delle rose di pigna in vasetti decorati. Mentre per la festa dei papà quest'anno l'oratorio aveva proposto una "cassoelata", al termine della salutare passeggiata, nell'occasione della festa della mamma, sono state cucinate salamelle e patatine fritte.

La giornata si è conclusa con la recita del rosario presso la cappella dell'oratorio. Molto soddisfatte della partecipazione a questa prima edizione della festa della mamma le organizzatrici, visto anche il tempo incerto. Resta salvo l'invito ad altri adulti disponibili a dedicar parte del proprio tempo libero di comunicarlo presso l'oratorio di Osnago, in particolare in previsione dell'inizio del periodo estivo.
E.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco