Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.974.649
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/06/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 20 µg/mc
Scritto Domenica 12 maggio 2019 alle 14:47

Aicurzio: festa in sede per i 20 anni di Protezione Civile Rio Vallone

Compleanno in grandissimo stile ad Aicurzio per le 20 primavere dell'AVPC Rio Vallone. Una realtà ormai rodata nella gestione delle emergenze del territorio e di tante piccole attività organizzative, spesso date per scontate. Interventi operati non solo nell'area di stretta competenza. Una macchina del volontariato ben strutturata, nata nel 1999, che ha saputo nel tempo trasformarsi e adattarsi alle diverse esigenze dei cinque comuni soci (Aicurzio, Bellusco, Mezzago, Sulbiate, e Bernareggio in un secondo momento), divenendo, nel corso di due decadi, un supporto insostituibile per le amministrazioni convenzionate.

Le tute gialle dell'AVPC Rio Vallone schierate con le istituzioni

A confermare il suo prezioso sostegno, comprovato anche ad ottobre con l'intervento per mettere una pezza all'ondata di maltempo che si è abbattuta nel vimercatese, è stata anche l'affluenza di pubblico riversata nel piazzale della sede aicurziese del gruppo, in occasione del traguardo speciale, a cui hanno preso parte, nella prima fila "d'onore", i sindaci dei cinque enti locali associati. Oltre al comandante del corpo associato di Polizia Locale Bernareggio-Aicurzio, Maurizio Zorzetto, tra i soci fondatori dell'associazione che nacque dall'idea di alcuni ventenni annoiati, seduti su una panchina della della sede distaccata di Agrate dell'AVPS di Vimercate.

Il discorso introduttivo del presidente Fabrizio Valtorta

"Un gruppo di amici, quasi tutti ronchesi, figli di nessuno, visto che nella ragione sociale non era indicato nessun paese - ha raccontato la nascita del sodalizio Zorzetto - E questa all'inizio è stata una difficoltà, nel relazionarci non tanto con i comuni, ma con il nostro sistema di protezione civile. Ma dato che l'unione fa la forza, in tempi rapidi il progetto ha preso piede ed è stato un successo, considerati anche attrezzatura e mezzi che siamo riusciti a mettere in piedi. Una sfida che a distanza di vent'anni mi fa venire anche il nodo in gola".

Per questo suo concorso di fondazione del gruppo, Zorzetto è stato premiato con un riconoscimento tanto inatteso quanto meritato, che ne ha suscitato una commozione insolita. Oggi però la Protezione Civile Rio Vallone è una realtà ampiamente consolidata, e attiva non solo per "spegnere" le emergenze ambientali a livello locale. Anche se, come ricordato nel suo discorso di apertura del presidente Fabrizio Valtorta, negli ultimi anni il turnover dei volontari si è intensificato, per cui una mano in più è sempre la benvenuta. Quantomeno per garantire le attività ordinarie di mantenimento e di pulizia della sede, che a conti fatti rappresentano il "minimo" della prestazione volontaria richiesta, oltre alle varie esercitazioni annuali.

La consegna della targa al fondatore dell'AVPC Rio Vallone, Maurizio Zorzetto

Tra i ringraziamenti più sentiti, Valtorta non ha mancato di ricordare il compianto Giuseppe Zamberletti, l'onorevole scomparso a gennaio, storico "padre" della Protezione Civile, per l'importanza dell'istituzione fondata. Nel corso della cerimonia, dopo gli interventi dei sindaci, sono quindi state premiate le 15 sezioni della provincia di Monza Brianza che hanno risposto presente all'evento, con la chiusura dedicata alla benedizione del parco mezzi da parte del parroco don Stefano Strada. Un riconoscimento è andato anche alla Pro Loco di Bernareggio per la proficua collaborazione portata avanti con le tute gialle. Momento di tenore diverso dagli altri, è stato riservato alla rivisitazione del logo dell'associazione, dopo 20 anni presentato in una chiave più moderna. Uno svecchiamento che va di pari passo con la nuovissima dotazione di tute e caschetti.
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco