Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.869.974
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/05/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Mercoledì 17 aprile 2019 alle 18:22

Le celebrazioni del 25 aprile dei Comuni del meratese, ecco il programma

Il 25 aprile ricorre il settantaquattresimo anniversario della Liberazione, avvenuta nel 1945. L'evento viene festeggiato in tutt'Italia con manifestazioni, cortei ed eventi organizzati per celebrare la vittoria delle forze partigiane a discapito del governo fascista e dell'occupazione nazista. Anche nei comuni della zona sono numerosi gli appuntamenti, progettati per festeggiare la ricorrenza, a cui sono invitati tutti i cittadini, le associazione e le scuole.

Il comune di Merate inaugurerà la giornata con la Santa Messa, in programma per le ore 10 nella Chiesa parrocchiale di S. Ambrogio, cui seguirà il consueto corteo, accompagnato dalla Banda Sociale Meratese. Il seguito giungerà poi fino al Monumento ai Caduti di Piazza degli Eroi, dove verrà deposta la corona d'alloro.  


Il Comune di Osnago, invece, in collaborazione con varie associazioni tra cui ci sono il Circolo Arci La Lo.Co, il Gruppo Alpini, Io per Osnago e l'ANPI, vanta un ricco programma che è iniziato addirittura l'11 aprile, con un evento incentrato sugli anni dal 1943 al 1945. Il 25 aprile, invece, è prevista la celebrazione ufficiale, che prenderà il via alle ore 9.15, con il ritrovo dei partecipanti per il corteo in via S. Anna. Alle 10.30 la manifestazione giungerà in via Rimembranze, dove verrà deposta la corona d'alloro al Monumento ai Caduti e le autorità terranno il consueto discorso. Ci sarà poi l'occasione di pranzare in compagnia presso l'Arci La Lo.Co, ricordando gli anni di lotta e resistenza con il ''Collettivo Emily''. Durante la serata, infine, verrà proiettato il film ''Lettere da Berlino'', diretto da Vincent Perez, presso la Sala CineTeatro Don Sironi.  


Per quanto riguarda invece i comuni di Paderno d'Adda e Robbiate, la manifestazione è organizzata in collaborazione con i gruppi degli Alpini e con il Corpo Musicale Robbiatese. Il 25, il ritrovo del corteo è previsto per le 9.30 presso piazza Vittoria a Paderno, e la manifestazione proseguirà con la Santa Messa, celebrata alle ore 10 nella chiesa parrocchiale. La cerimonia prevede poi, alle ore 11, la deposizione della corona d'alloro presso il Monumento ai Caduti. I partecipanti si riuniranno, infine, a Cascina Maria, dove troveranno ad attenderli un rinfresco. Le celebrazioni proseguiranno poi fino al giorno successivo, venerdì 26 aprile, con una serata dal titolo ''Arie di liberazione''. Nel corso dell'evento, organizzato presso la Sala Consiliare di Cascina Maria, verranno presentati testimonianze e racconti da Roberto Benatti, Silvia Melis e Filippo Ughi. 

Anche l'Amministrazione Comunale di Imbersago ha presentato in questi giorni il programma delle manifestazioni del 25 aprile, che prenderanno il via alle 10.30 con la deposizione della corona d'alloro al Monumento ai Caduti, in piazza Garibaldi. Alle 10.40 ci sarà invece un incontro pubblico, presso la Sala consiliare del Municipio, dal titolo ''Rievocazione della figura del cav. Paolo Bonfanti, sindaco di Imbersago dal 1960 al 1970''. La cerimonia è organizzata in collaborazione con il Gruppo Alpini.

L'Unione dei Comuni Lombarda della Valletta ha invece organizzato la giornata insieme a vari enti: il comitato provinciale di Lecco dell'ANPI, il gruppo Alpini Monte San Genesio, l'Ist. Comprensivo Don Piero Pointinger e la sezione di S. Maria Hoè dell'Associazione Nazionale del Fante. I cittadini sono invitati a riunirsi presso la piazzetta Luigi Brambilla alla Valletta alle  ore 9.15, mentre la S. Messa inizierà alle 10 e si terrà nella chiesa di S. Giorgio Martire. A partire dalle ore 11 ci saranno, nell'ordine, l'alzabandiera presso il monumento ai caduti, il discorso delle autorità con alcuni intermezzi musicali, ed infine un rinfresco. Nel pomeriggio è poi prevista una passeggiata che ripercorre l'itinerario della memoria sui sentieri partigiani. Il ritrovo è alle ore 14.30 presso la baita degli alpini di Santa Maria, e il cammino sarà guidato da un rappresentante dell'ANPI. 

Celebrazioni laiche invece per il comune di Lomagna, che ha previsto l'inizio della manifestazione per le ore 11. I cittadini sono invitati al corteo, che partirà dalla Piazzetta d'Adda Busca, e sarà accompagnato dal corpo musicale di Osnago e Lomagna. Una volta giunti al monumento ai caduti, sarà il momento della deposizione della corona d'alloro e del discorso delle autorità e di un rappresentante dell'ANPI.

I comuni di Airuno, Brivio, Calco e Olgiate Molgora hanno invece deciso di unire le forze per le celebrazioni, che avverranno in un'unica cerimonia. Il ritrovo del corteo è previsto per le ore 10 presso l'Istituto Comprensivo di Brivio, e si proseguirà poi fino a giungere al Cippo Commemorativo dei Partigiani. I cittadini saranno accompagnati dalle note del Corpo musicale briviese ''Giulia Recli'', ed assisteranno alla deposizione della corona ed all'intervento delle autorità presenti.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco