Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.463.518
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/06/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 20 µg/mc
Scritto Lunedì 15 aprile 2019 alle 17:46

Verderio: la Giunta adotta il Piano Urbano del Traffico per ricucire il centro del paese

Tra i primi dossier che passeranno per le mani dei nuovi amministratori di Verderio ci sarà anche quello relativo al nuovo Piano Urbano del Traffico, adottato lo scorso 2 aprile dalla Giunta comunale e quindi pronto, ma non prima che siano decorse le tempistiche previste per legge per la presentazione delle osservazioni, per essere definitivamente approvato. Sarà il primo PUT nella storia di Verderio da quando ex Inferiore ed ex Superiore, che chiaramente ne avevano uno ciascuno, si sono fusi.

Il comparto più a sud, Verderio ex Inferiore

Sarà un piano che ricalcherà proprio la scelta presa all'epoca del referendum dai verderesi di unirsi in un unico Comune, con le linee guida di cui è composto che mirano a ricucire e valorizzare le zone centrali del paese sull'asse di Viale dei Municipi. La recente adozione, alla quale seguiranno trenta giorni di pubblicazione e altri trenta a disposizione dei soggetti interessati per presentare eventuali osservazioni, è dunque una buona occasione per riprendere in mano le tavole elaborate da un'equipe di esperti che conta al suo interno, tra gli altri, anche l'ingegner Andrea Debernardi, e capire quali sono gli interventi immaginati dall'Amministrazione in carica per sistemare le criticità viabilistiche del paese.

Il comparto a nord-ovest

Partendo dal comparto più a sud, ad esempio, quello di ex Inferiore, vengono individuate criticità alla rotatoria del Francolino e alla percorribilità di via Piave, che sarebbe bypassata da una nuova strada ''necessaria - come si legge nel rapporto intermedio pubblicato all'albo pretorio del Comune - al fronte degli attuali flussi di autocarri''. Una piccola bretella già prevista ma il cui progetto, secondo l'estensore del PUT, deve essere rimodulato.

Il comparto a nord-est, Verderio ex Superiore

Passando alla zona industriale, il Piano in adozione vuole risolvere alcuni problemi di sicurezza e capacità all'innesto di via Da Vinci. Criticità ''reali - si legge - che dipendono in parte dalla mancanza di via d'accesso''. Spostandosi a nord, invece, non poteva non essere prevista la tangenzialina che ogni tanto fa discutere i verderesi. Un'attenzione particolare, scrivono i tecnici, dovrà essere riservata per il suo passaggio all'interno del parco del Meleagro.

Diversi, dunque, gli interventi previsti nel Piano. Per leggere la relazione finale, CLICCA QUI
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco