Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.907.021
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/06/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 20 µg/mc
Scritto Domenica 14 aprile 2019 alle 19:07

Osnago: inaugurata "DUE più", l'opera di Freddi che celebra l'energia dell'incontro

Sotto una pioggia battente è stata inaugurata a Osnago nella mattinata odierna la scultura donata al paese dall'artista Bruno Freddi. Nel punto in cui un tempo era posizionata una fontana, da oggi si erge al centro della rotonda tra via Roma e via Bergamo una scultura che celebra la forza ancestrale dell'incontro. Nell'opera concettuale di Freddi si percepiscono due figure - un uomo e una donna - dal cui contatto scaturiscono altrettanti simboli di luce, il sole e la luna.

L'artista Bruno Freddi, il sindaco Paolo Brivio, la sindaca del CSRR Giorgia Razza

Alla cerimonia è intervenuto il sindaco Paolo Brivio. Ringraziando l'autore del monumento, ha commentato: «Quale posto migliore dove collocare un'opera che celebra l'incontro se non un punto che considero una porta del paese? Siamo grati a Bruno per questo regalo che ci fa. Il suo contributo ci ricorda un tema che in questo periodo non è al centro della sensibilità di molti».

L'opera è stata stimata del valore di 26 mila euro e come molte altre presenti in paese è stata donata dall'artista recentemente insignito della cittadinanza onoraria a Osnago [clicca QUI]. Il primo cittadino ha poi auspicato che anche altri punti di accesso del paese siano in futuro impreziositi da opere d'arte per accogliere nel modo migliore chi transita per Osnago.

«Vogliamo lasciare alle nuove generazioni un paese accogliente che valorizzi l'incontro» ha concluso Brivio. In un breve intervento Bruno Freddi ha espresso la sua personale interpretazione dell'opera che ha intitolato "DUE più".

«L'incontro tra due polarità genera un'induzione, che è energia. Nel caso della mia opera l'induzione è quella parte colorata che richiama l'energia del Sole, che ci dà calore, luce e colore soprattutto. Quel colore di cui abbiamo tanto bisogno in questa società dove tutto è portato al grigiore e alla tristezza, almeno di questi tempi».



L'opera "DUE più"

L'inaugurazione ricade in ricorrenza del World Art Day, una celebrazione internazionale nata negli Stati Uniti, che fin dal principio è stata fatta ricadere in occasione dell'anniversario della nascita di Leonardo da Vinci. È promossa dall'International Association of Art, partner dell'Unesco.
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco