Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.188.902
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Lunedì 11 marzo 2019 alle 19:21

La Valletta: trova 2 sconosciuti sulla porta che chiedono soldi, il cane li mette in fuga

Il ringhio di Ariel, un bel esemplare di amstaff, non ha dato spazio a incertezze: meglio andarsene a gambe levate per non rischiare il peggio.


E così questa mattina due intrusi che si erano intrufolati fin sul pianerottolo della casa di una famiglia di La Valletta Brianza in Via Statale, hanno dovuto sparire in breve tempo. A raccontare è proprio la proprietaria di casa "Io ero fuori e in casa, nel nostro appartamento al secondo piano c'erano mia mamma e mio figlio piccolo. Il nostro è un complesso residenziale, come fosse un cortile e la porta che si affaccia sul ballatoio è aperta. Nell'atrio ci sono dei cancelletti che introducono a una lunga balconata che arriva sino all'ingresso del nostro appartamento, da qui si accede alla sala giorno. Mi mamma stava dando da mangiare al bimbo quando se li è trovata praticamente davanti. Si è spaventata moltissimo. Erano una donna con un bambino sui dieci anni, probabilmente zingari. Hanno chiesto dei soldi per comperare il pane e allora mia mamma gli ha dato due brioches. Ariel che era sul balcone ha iniziato a ringhiare ravvisando il pericolo di due sconosciuti in casa. Fortunatamente per impedirle di saltare sul pianerottolo c'è uno stendibiancheria altrimenti non so cosa sarebbe successo...vista la situazione la donna e il bambino se ne sono andati ma mia mamma si è spaventata. Meno male che il cane, a sua volta, li ha spaventati".

Un cane di una razza impegnativa l'amstaff, molto simile a un pitbull, e che spesso incute timore. Ariel, invece, ha dato prova di grande attaccamento ai suoi padroni e, fiutato il pericolo, ha dato subito il segnale agli intrusi che sarebbe stato meglio allontanarsi.
Luisa Biella
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco