Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.174.007
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Mercoledì 20 febbraio 2019 alle 17:17

Merate: le osservazioni al piano di via Verdi presentate da ''Prospettiva Comune'', Lega

Anche "Merate Prospettiva Comune" ha presentato le proprie osservazioni al piano preliminare di riqualificazione di via Verdi redatto dalla Provincia di Lecco su incarico della Giunta cittadina che ha fornito al tecnico, l'ing. Angelo Valsecchi, una serie di indicazioni cui attenersi. La proposta di poter presentare le osservazioni era stata formulata in Commissione Urbanistica dal capogruppo della Lega Massimo Panzeri che precisa: "La richiesta di presentare le osservazioni al progetto entro 1 settimana, formulata dal sottoscritto in commissione, era finalizzata a permettere ai rispettivi gruppi consiliari di fornire elementi migliorativi nonché evidenziare le criticità rilevate in sede di presentazione, prima della redazione del progetto definitivo da parte della Provincia che dovrà necessariamente approdare in consiglio comunale prima della pubblicazione del bando di gara. L'auspicio è che un investimento di tale portata possa alla fine essere condiviso all'unanimità".

Ed ecco di seguito le osservazioni del gruppo leghista:
GRUPPO CONSILIARE “MERATE PROSPETTIVA COMUNE”
Merate, 19/02/2019

Alla c.a. Presidente Commissione Urbanistica

Sig. Fabio Tamandi


P.c.

- Sig Sindaco

Andrea Massironi

Assessore Lavori Pubblici

Sig. Giuseppe Procopio

- Consiglieri comunali


OGGETTO: Osservazioni inerenti progetto riqualificazione via Verdi

Nelle settimane scorse l’attuale maggioranza ha reso pubblico il lavoro commissionato alla Provincia di Lecco, relativo alla Riqualificazione della via Verdi”.
Durante la commissione urbanistica svoltasi lo scorso martedì 12 febbraio, sono emersi dubbi e criticità e in questo senso intendiamo proporre alcune osservazioni, al fine di rendere il progetto effettivamente in linea con gli obiettivi che erano stati esplicitati nel Concorso di Idee denominato “ViviamoilViale”.
La prima osservazione è relativa alla necessità di ripristinare la pista ciclabile che il progetto intende cancellare, disattendendo uno degli obiettivi primari del concorso di idee.
In secondo luogo, riteniamo necessario integrare la riqualificazione del tratto inziale della via Verdi all’altezza del raccordo con la SP 342DIR, modificando la geometria della rotatoria finalizzata a rendere più fluido il traffico nella direttrice nord-sud così da sgravare la via Verdi dal traffico in ingresso, generato da chi cerca alternative alla 342DIR.
Per quanto riguarda i passaggi pedonali riteniamo debbano essere tutti messi in protezione facendo attenzione anche che la loro presenza non pregiudichi l’accesso alle attività commerciali che si affacciano sulla via.
Per quanto riguarda la “chicane”, sarebbe opportuno valutare la possibilità di rialzare la carreggiata così da creare una zona 30 così da privilegiare la mobilità lenta e quella pedonale.
Relativamente alla realizzazione del nuovo parcheggio a ridosso del CDD, con relativo abbattimento di diversi essenze arboree, sarebbe opportuno valutare una alternativa che non si affacci direttamente sul viale, così come anche suggerisce il Piano Urbano del Traffico.
Più in generale, si osserva che il progetto è focalizzato su interventi di tipo viabilistico, mentre il nostro auspicio è quello di porre particolare attenzione anche all’aspetto della vivibilità del comparto. In particolare, ci sono alcuni
spunti come quelli proposti dai progetti che hanno vinto il concorso di idee che la Provincia di Lecco ha ignorato e che secondo noi andrebbero valutati con attenzione.

In questo senso, sarebbe utile:

- Utilizzare materiali ecologici, anche introducendo asfalti di nuova generazione, che aiutano ad abbattere il rumore del rotolamento degli pneumatici, le polveri sottili e offrono una maggior drenaggio delle acque piovane;
- Introdurre soluzioni “smart” sui pali illuminazione e prevedere almeno una stazione per la ricarica delle auto elettriche;
- Prevedere nuove piantumazioni, in particolare nel parcheggio antistante l’asilo;
- Completare il collegamento con l’ingresso del parco di villa Confalonieri
- Valutare la realizzazione di un’area di aggregazione nella zona del parcheggio adiacente la via Santa Maria di Loreto;

Si raccomanda inoltre l’utilizzo di materiali meno “basic”, ponendo l’attenzione all’uso di soluzione più adatte ad un contesto urbano.
Infine, si invita, al termine della fase del recepimento delle osservazioni, di procedere con la validazione esterna del progetto, soprattutto per valutare l’impatto viabilistico complessivo.
Auspicando che in sede di commissione, le nostre osservazioni possano trovare accoglimento ed essere successivamente integrate nel progetto, si porgono distinti saluti,

I consiglieri comunali

Massimo Panzeri
Andrea Robbiani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco